Cerca

CARO CARBURANTE

"Arriveremo a tre euro al litro. Presto"

Le previsioni sono addirittura catastrofiche

A Rovigo la benzina più economica

Il rischio, concreto, è che benzina e diesel alla pompa possano arrivare alle soglie dei tre euro al litro entro il mese di luglio. Non è una chiacchiera da bar, ma una possibilità concreta che le associazioni di categoria dell’autotrasporto hanno segnalato, pochi giorni fa, nel corso dell’incontro con il ministro delle infrastrutture e dei trasporti Enrico Giovannini. A riferirlo è Tiziano Garbellini, titolare dell’omonima azienda polesana, attiva tanto nel trasporto pubblico locale e scolastico che nel trasporto a lungo raggio.

“E’ un fenomeno che ci preoccupa di sicuro - spiega Garbellini - perché davvero non si ha idea di dove si può andare a finire. Ci auguriamo che il governo rinnovi il taglio delle accise, altrimenti tra meno di tre settimane i prezzi aumenteranno di colpo di 25 centesimi”.

Per quanto riguarda i servizi gestiti da Garbellini, ovvero - in Polesine - alcune linee del trasporto pubblico locale e le corse scolastiche, oltre al servizio Flixbus verso l’estero, “continueranno regolarmente. Ma i costi sono alti e continuiamo a subire gli aumenti. A livello regionale è attivato un tavolo, seguito dalla vicepresidente De Berti, in cui ci è stato assicurato che ci saranno più soldi per il trasporto pubblico locale veneto grazie a un accordo con la Conferenza Stato-Regioni. Per quanto riguarda i Comuni, invece, da settembre ci sarà un adeguamento Istat dei costi del servizio, che al momento si colloca al 7%. Insomma, non ci fermeremo”.

Commenta scrivi/Scopri i commenti

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 400

Commenti all'articolo

  • frank1

    19 Giugno 2022 - 09:21

    il governo "dei bravi"....perchè non si preoccupano di capire le motivazione delle speculazioni che portano i carburanti allestelle?? troppo difficile,vero??

    Report

    Rispondi

Impostazioni privacy