Cerca

ROVIGO

Presa la ladra di portafogli

Colpiva al centro commerciale, beccata dai poliziotti e da un carabiniere libero per servizio

Presa la ladra di portafogli

La polizia ha arrestato la borseggiatrice del centro commerciale. E' accaduto nel pomeriggio di venerdì 17 giugno, nella grande strutture commerciale di Borsea. Lo spiega la questura di Rovigo, che dà conto dell'importante attività del personale delle Volanti.

"Ieri pomeriggio - spiega la nota stampa della questura - operatori della 'Volante' dell’Upgsp, in collaborazione con un Brigadiere dei Carabinieri di Abano Terme, libero dal servizio, hanno arrestato una ladra di portafogli. I fatti si sono verificati all’interno di un negozio del noto Centro Commerciale di Borsea. Una signora stava osservando degli abiti appesi quando alle sue spalle è giunta una ragazza la quale, dopo aver preso dagli espositori un indumento e una borsa del tipo
da spiaggia si avvicinava alle spalle della predetta signora intenta a guardare gli indumenti appesi e con la mano destra apriva la zip dello zainetto che la donna ignara teneva sulle spalle, facendosi scudo con l’indumento e la borsa tenuti dalla sua mano sinistra, sfilando il portafogli
dallo zaino della vittima".

"Tutta la scena veniva osservata dal Carabiniere libero dal servizio
che immediatamente bloccava la giovane ladra. Nel frattempo la commessa del negozio allertava il 113 che inviava sul posto la Volante i cui poliziotti procedevano, assieme al militare dell’Arma, all’arresto della ragazza, 21 enne dell’est europa per tentato furto aggravato;
all’esito dei precedenti dattiloscopici la ragazza risultava già denunciata nell’ottobre del 2021, dai Carabinieri di Brescia, per un furto analogo. Il pubblico ministero di turno, preso atto dell’arresto, nei disponeva l’immediata liberazione".

Commenta scrivi/Scopri i commenti

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 400

Commenti all'articolo

  • Max61

    18 Giugno 2022 - 11:19

    come si può avere fiducia dei dei giudici quando appena arrestata una persona in fragranza di reato viene subito rimessa in libertà, questa è una vere e propri presa in giro sia per le forze dell'ordine che si fanno un mazzo tanto per arrestarli, che per i cittadini onesti che vorrebbero girare tranquilli.

    Report

    Rispondi

  • frank1

    18 Giugno 2022 - 10:51

    per i benpensanti.tranquili..domani sara' ancora li a "lavorare"..grazie alle leggi permissive fatte ad hoc

    Report

    Rispondi

Impostazioni privacy