you reporter

Contratto di foce<br/>arrivano i fondi

delta[2].JPG

Il delta del Po

Da oggi i sindaci dei comuni di Ariano nel Polesine, Corbola, Chioggia, Loreo, Porto Tolle, Porto Viro, Rosolina e Taglio di Po saranno i veri protagonisti dello sviluppo integrato del territorio del Delta del Po, riconosciuto da Roma come Area Interna Contratto di Foce Delta del Po. Il che vuol dire essere legittimata a operare da subito con un budget dedicato nei programmi strategico-finanziari della Regione Veneto che gestiranno i fondi strutturali europei 2014-2020 e anche con un canale di finanziamento diretto da Roma.
La notizia è stata comunicata nell’incontro di ieri in Consorzio di Bonifica Delta del Po dai sindaci stessi, e da Laura Mosca in rappresentanza del Consorzio, ente progettista e coordinatore.


LASCIA IL TUO COMMENTO:

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 1000

commenti 0

LE ALTRE NOTIZIE:



GLI SPECIALI

Tesori. Alla scoperta del territorio tra mare e lagune
speciali: TESORI tra fiumi terra e lagune

Notizie più lette

Copyright 2018 © | Tutti i diritti riservati.
Privacy Policy - Cambia le impostazioni sulla privacy - Condizioni di utilizzo

Powered by Gmde srl