you reporter

Imprese balneari da proteggere<br/>politica ed economia si confrontano

spiaggia[1].JPG

08/05/2015 - 14:03

ROSOLINA- Confcommercio Rovigo si schiera a difesa del settore degli stabilimenti balneari che sulla base di alcune modifiche normative al regime delle concessioni demaniali, vedono a rischio il futuro delle loro aziende.
A Rosolina Mare lunedì prossimo, l’11 maggio, a partire dalle 15 nel centro congressi di piazzale Europa, verranno presentate al mondo della politica veneta quelle che sono le richieste del settore. Nello specifico verranno presentate le quattro richieste a tutela di un settore che contribuisce largamente all’economia del Paese e sulle quali il Sindacato italiano balneare sta da tempo impegnandosi a livello nazionale.
A parlarne ci saranno il sindaco di Rosolina, Franco Vitale, la presidente di Confcommercio Rovigo, Elena Grandi, il presidente del Sib Rovigo Ferdinando Ferro, Leonardo Ranieri presidente di Unionmare Veneto, Stefano Gazzola assessore al demanio del comune di Rosolina, Giuseppe Casson sindaco di Chioggia e coordinatore dei sindaci della costa veneta, Pietro Stellini dirigente del settore turismo e demanio della regione Veneto, l’onorevole Diego Crivellari, il senatore Bartolomeo Amidei, gli assessori regionali Marino Finozzi e Isi Coppola. A concludere il convegno, moderato dal direttore della “Voce di Rovigo”, Pier Francesco Bellini, ci sarà il presidente nazionale del Sib, Riccardo Borgo.

LASCIA IL TUO COMMENTO:

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 1000

commenti 0

LE ALTRE NOTIZIE:



GLI SPECIALI

Tesori. Alla scoperta del territorio tra mare e lagune
speciali: TESORI tra fiumi terra e lagune

Notizie più lette

Copyright 2018 © | Tutti i diritti riservati.
Privacy Policy - Cambia le impostazioni sulla privacy - Condizioni di utilizzo

Powered by Gmde srl