you reporter

Manca il medico di base<br/>petizione all'Ulss 19

ulss%2019[1].JPG

L'entrata dell'Ulss 19 ad Adria

TAGLIO DI PO - Protestano i pazienti del medico di base Michele Valente, per il disservizio venutosi a creare all’Utap di Taglio di Po in quanto da mercoledì non c’è né lui in servizio né il suo sostituto Antonio Biasioli.
In verità il dottor Valente, medico nel distretto socio sanitario in Via Collodi 2, è assente da tempo per motivi di salute e al suo posto era entrato Biasioli. Che però, adesso, ha terminato l’incarico assegnatogli dall’Ulss 19 di Adria e di conseguenza i pazienti sono rimasti senza medico di riferimento. A tal fine, gli stessi hanno firmato una petizione, alla quale hanno allegato tutte le firme raccolte - più di cento in due giorni - depositata all’Utap e inviata all’ufficio convenzioni dell’Ulss, al direttore generale Pietro Girardi, al presidente della Conferenza dei sindaci Massimo Barbujani, al sindaco Francesco Siviero e all’assessore ai servizi sociali Veronica Pasetto.
Nella petizione chiedono che “nel caso in cui il medico titolare dovesse prolungare la sua assenza, venga riconfermato il dottor Antonio Biasioli attualmente sostituto, in quanto ha dimostrato grande professionalità e ha instaurato un buon rapporto con l’utenza. Qualora tale incarico non possa essere assegnato al dottor Biasioli chiediamo che lo stesso venga riconosciuto a un altro medico".

LASCIA IL TUO COMMENTO:

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 1000

commenti 0

LE ALTRE NOTIZIE:



GLI SPECIALI

speciali: TESORI un viaggio tra terra mare e lagune
speciali: TESORI tra fiumi terra e lagune

Notizie più lette

Copyright 2018 © | Tutti i diritti riservati.
Privacy Policy - Cambia le impostazioni sulla privacy - Condizioni di utilizzo

Powered by Gmde srl