you reporter

Alghe nella Sacca di Scardovari <br/> il settore della pesca a forte rischio

alghe[1].JPG
SCARDOVARI – La Sacca di Scardovari è completamente ricoperta di alghe.
Il grave fenomeno è comparso nelle ultime due settimane a causa dell’afa persistente, e sta generando problematiche spiacevoli alle lagune da un punto di vista sia ambientale, sia economico, tanto da allarmare il Consorzio Pescatori di Scardovari, che ha inviato una lettera a tutti gli enti e le istituzioni competenti fra cui il prefetto di Rovigo Francesco Provolo, il ministero dell’ambiente e l’ente parco. Ciò che chiedono è il finanziamento di un intervento che preveda l’asporto manuale e o meccanico delle macroalghe, soprattutto nelle aree produttive.
“Chiediamo urgentemente interventi di manutenzione e vivificazione delle lagune che consentano il ricircolo dell’acqua - spiega il presidente del Consorzio Pescatori Roberto Finotello - in quanto ha subito una battuta d’arresto mettendo a rischio la molluschicoltura. La nostra cozza Dop, ad esempio, sta registrando un quantitativo minore degli altri anni”.

LASCIA IL TUO COMMENTO:

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 1000

commenti 0


GLI SPECIALI

speciali: TESORI un viaggio tra terra mare e lagune
speciali: TESORI tra fiumi terra e lagune

Notizie più lette

Copyright 2018 © | Tutti i diritti riservati.
Privacy Policy - Cambia le impostazioni sulla privacy - Condizioni di utilizzo

Powered by Gmde srl