you reporter

Tasi a zero anche nel 2015 <br/> Vitale: "paghiamo già troppo"

franco%20vitale[1].JPG

Franco Vitale

“Paga e tasi” è il motto che accomuna, purtroppo, quasi tutti i comuni d’Italia. Un gioco di parole tutto veneto per definire la Tassa sui servizi indivisibili, di regola sempre tenuta al massimo e senza alcuna detrazione. Ma ci sono quelle piacevoli eccezioni che dimostrano come le amministrazioni comunali possono pure tendere la mano ai propri cittadini. Una di queste è Rosolina: “Nonostante le stringenti necessità di bilancio - spiega il sindaco Franco Vitale - abbiamo voluto mantenere questa agevolazione perché consapevoli che la nostra cittadinanza è già soggetta a molte e altre numerose tasse”. Sì perché è una buona abitudine per il comune di Rosolina tenerne l’aliquota a zero, rinunciando a una buona fetta di incasso.
“Come amministrazione riteniamo giusto fare uno sforzo per cercare di andare incontro alle famiglie e a tutte le attività - prosegue Vitale - siamo certi che Rosolina possa capire come, se in alcune situazioni non saremo efficienti al cento per cento, è dovuto al fatto che da una parte vogliamo riuscire a comportarci come buoni padri di famiglia. E certi lavori rimandarli a tempi migliori”.

LASCIA IL TUO COMMENTO:

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 1000

commenti 0


GLI SPECIALI

speciali: TESORI un viaggio tra terra mare e lagune
speciali: TESORI tra fiumi terra e lagune

Notizie più lette

Copyright 2018 © | Tutti i diritti riservati.
Privacy Policy - Cambia le impostazioni sulla privacy - Condizioni di utilizzo

Powered by Gmde srl