you reporter

Pila, il molo si allarga a est<br/> per far posto a nuove imbarcazioni

42981
PORTO TOLLE - “Qui arrivano barche da Chioggia e Porto Levante e tolgono il posto a quelle dei nostri soci”.

A denunciare la questione ci ha pensato il presidente della Cooperativa Pescatori di Pila, Virginio Tugnolo, durante l’ultimo Tavolo azzurro organizzato dall’amministrazione comunale. “In più – aggiunge il presidente Tugnolo – siamo abbandonati da tutto e da tutti”.

Ma il sindaco Claudio Bellan ribatte: “Il finanziamento del Fep (Fondo europeo per la pesca) dobbiamo rendicontarlo entro una certa data perché non verrà prorogato. Ci sono stati dei ritardi ai lavori perché la ditta ha rinunciato e, pur di andare avanti, abbiamo fatto una concertazione con gli enti interessati in quanto serve la buona volontà da parte di tutti e, non ultimi, degli stessi pescatori”.

E il vicesindaco Mirco Mancin aggiunge: “Venerdì scorso abbiamo provveduto a fare un incontro con le capitanerie e a far spostare le imbarcazioni segnalateci dalla cooperativa”.

L’intervento, in sostanza, riguarda l’allargamento del molo a est, dove verrà realizzata una strada a servizio dei mezzi lunga 50 metri e larga 8 metri. “Da ieri (lunedì per chi legge ndr) abbiamo aperto il cantiere con la nuova ditta che avrà novanta giorni per ultimare i lavori” ha concluso Mancin.

LASCIA IL TUO COMMENTO:

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 1000

commenti 0

LE ALTRE NOTIZIE:



GLI SPECIALI

speciali: TESORI un viaggio tra terra mare e lagune
speciali: TESORI tra fiumi terra e lagune

Notizie più lette

Copyright 2018 © | Tutti i diritti riservati.
Privacy Policy - Cambia le impostazioni sulla privacy - Condizioni di utilizzo

Powered by Gmde srl