you reporter

Rifiuti, Rosolina sulle barricate <br/> "Raddoppio di tariffa? Non esiste!"

44050
ROSOLINA - Anche il comune di Rosolina come quello di Rovigo, attacca il commissario del consorzio Rsu, Pierluigi Tugnolo, sulla questione smaltimento dei rifiuti dopo il rifiuto della discarica di Sant'Urbano, ed arriva a minacciare l’uscita dal Consorzio per andare con i comuni della bassa veneziana.

“Inaccettabili le dichiarazioni del commissario - dice l’assessore all’ambiente Giovanni Crivellari - non ci sarà nessun raddoppio di tariffa a Rosolina, non esiste proprio”.

Crivellari entra nello specifico: “La percentuale di umido presente nel secco deve essere ricavata a livello comunale, mentre la verifica è stata effettuata nella sola località balneare, ottenendo così un dato fuorviante. La raccolta differenziata, inoltre, porta a porta per le attività del mare è stata messa in piedi solo a seguito della nostra insistenza. Quando il Consorzio ritenga di valutare la composizione del rifiuto prodotto nel nostro territorio comunale, deve esserne data preventiva comunicazione al Comune”.

Interviene anche il sindaco Franco Vitale, che sottolinea: “Non rimarremo immobili di fronte ad un danno anche di immagine, creato sulla base di una verifica non corretta, e certamente non intendiamo pagare un centesimo di aumento dovuto all'incapacità organizzativa, conseguente a scelte politiche poco chiare. Siamo stanchi di subire attacchi dovuti a disservizi altrui, siamo pronti a valutare l’uscita dal consorzio e considerare l’ipotesi di aggregarsi nell’ambito della riviera veneziana”.

LASCIA IL TUO COMMENTO:

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 1000

commenti 0


GLI SPECIALI

speciali: TESORI un viaggio tra terra mare e lagune
speciali: TESORI tra fiumi terra e lagune

Notizie più lette

Copyright 2018 © | Tutti i diritti riservati.
Privacy Policy - Cambia le impostazioni sulla privacy - Condizioni di utilizzo

Powered by Gmde srl