you reporter

Profughi al "Piccola Venezia" <br/> Cantarutti esprime i timori di Loreo

piccola%20venezia[1].JPG

Il residence Piccola Venezia

“Non sono famiglie scappate alla guerra, ma ragazzi prestanti con iphone satellitari. E a Loreo più di qualcuno soprattutto chi abita lì vicino mi riferisce di essere stato importunato da qualcuno di questi”. Le parole di Luca Azzano Cantarutti, avvocato ed esponente degli Indipendentisti Veneti non gettano certo acqua sul fuoco sull’emergenza profughi, ma esprimono la sensazione di insicurezza che nella località di 3.600 anime si respira con la presenza dei profughi nel residence “Piccola Venezia”. Tanto che l’avvocato e politico originario di Adria chiede un incontro pubblico con la cooperativa sociale di Padova che gestisce l’accoglienza di questi immigrati e il cavalier Ferrarese di Abignasego (Padova) che pare sia il proprietario dei muri. “La mancanza di informazione su questa partita - avvisa il legale - è il primo campanello di allarme in questi casi e i cittadini di Loreo sono sicuramente spaventati da questa mancanza di risposte”.


LASCIA IL TUO COMMENTO:

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 1000

commenti 0


GLI SPECIALI

speciali: TESORI un viaggio tra terra mare e lagune
speciali: TESORI tra fiumi terra e lagune

Notizie più lette

Copyright 2018 © | Tutti i diritti riservati.
Privacy Policy - Cambia le impostazioni sulla privacy - Condizioni di utilizzo

Powered by Gmde srl