you reporter

Consiglio direttivo a Ca' Vendramin <br/> per i vertici regionali dell'Avis

Taglio di Po

47117
TAGLIO DI PO - Una bella vetrina per Taglio di Po e per il Delta del Po, nonché un’occasione di confronto e di dibattito tra i vertici dell’Avis del nord-est e i presidenti provinciali dell’associazione: è questo il significato dell’incontro del consiglio direttivo di Avis Veneto, svoltosi al Museo Regionale della Bonifica a Ca’ Vendramin.

A propiziarlo, il presidente dell’Avis comunale di Taglio di Po Mirco Vicentini che, dopo gli onori di casa, ha ringraziato i rappresentanti del mondo associativo.

A portare i saluti è intervenuto anche il presidente provinciale Avis Massimo Varliero, che si è complimentato con il presidente Avis comunale Vicentini per la proposta, “che è piaciuta ed è stata accolta con molto favore”. Quindi si è entrato nel vivo dei lavori, con la discussione del punto relativo alla designazione del rappresentante Avis in Conferenza Regionale del volontariato.

Piena condivisione si è trovata sul nome di Gino Foffano, attuale presidente dell’Avis Regionale Veneto “quale figura rappresentativa e massima espressione di tutta l’associazione Avis Veneto”, che ha accettato l’incarico e assicurato il massimo impegno.

Nelle conclusioni, il presidente Avis regionale Foffano ha evidenziato la necessità di creare una cultura del dono, studiare nuove modalità per veicolare il messaggio ai giovani e soprattutto fare sistema: “L’Avis è una grande associazione italiana e noi saremmo una macchina da guerra se riuscissimo a lavorare tutti insieme”.

LASCIA IL TUO COMMENTO:

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 1000

commenti 0

LE ALTRE NOTIZIE:



GLI SPECIALI

Tesori. Alla scoperta del territorio tra mare e lagune
speciali: TESORI tra fiumi terra e lagune

Notizie più lette

Copyright 2018 © | Tutti i diritti riservati.
Privacy Policy - Cambia le impostazioni sulla privacy - Condizioni di utilizzo

Powered by Gmde srl