you reporter

Allarme delle cooperative pescatori<br/> bocca del Po di Pila ancora ostruita

Porto Tolle

47354
PORTO TOLLE – Ieri mattina tutti i motopescherecci del porto di Pila, tranne un paio, erano fermi in quanto risultava impossibile la regolare navigabilità.
L’allarme è arrivato dal presidente della cooperativa Villaggio Pescatori, Giuliano Zanellato: “La bocca è interrata. Sto aspettando una risposta dal sindaco il quale dovrebbe aver inoltrato una richiesta al prefetto per smuovere la situazione. Non è possibile fare perdere ai pescatori giornate di lavoro”. La storia è sempre la stessa, ed è quella che è stata raccontata anche all’assessore regionale Cristiano Corazzari, in visita a Pila nei giorni scorsi.

Ospite dei tre presidenti delle cooperative ittiche Pilamare, Villaggio Pescatori e Pescatori Pila, rispettivamente Giuliano Zanellato, Fabrizio Boscolo e Virginio Tugnolo. E’ stata l’occasione propizia per aprire un tavolo di discussione per quello che riguarda le problematiche del settore ittico sul quale bisogna puntare i riflettori. E l’assessore ha dato la sua piena disponibilità.
“La bocca sud della laguna del Barbamarco presenta gravissimi problemi di navigabilità, risultando gravemente interrata. Da là escono per le battute di pesca quotidianamente circa 60 motopescherecci – hanno spiegato a Corazzari i tre presidenti - nel recente passato si è più volte verificata la situazione paradossale di blocco dell’attività di tutti i pescherecci perché impossibilitati a raggiungere il mare. Ad oggi solo sporadici interventi di somma urgenza per l’escavo del canale di uscita sono stati effettuati con risultati pressoché limitati sia dal punto di vista dell’efficacia sia della durata”.

LASCIA IL TUO COMMENTO:

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 1000

commenti 0


GLI SPECIALI

Tesori. Alla scoperta del territorio tra mare e lagune
speciali: TESORI tra fiumi terra e lagune

Notizie più lette

Copyright 2018 © | Tutti i diritti riservati.
Privacy Policy - Cambia le impostazioni sulla privacy - Condizioni di utilizzo

Powered by Gmde srl