you reporter

Intensa attività per la Guardia costiera<br/> ben 302 persone soccorse in mare

Il bilancio

47881
Ben 302 persone soccorse o assistite, 88 mezzi navali soccorsi, 16.715 controlli in mare e sulle spiagge, 555 illeciti amministrativi accertati, 8 illeciti penali e 10 decessi in mare.

E’ il bilancio di un’estate di piena attività per la Direzione Marittima dì Venezia, su disposizione dei Comando Generale dei Corpo delle Capitanerie di Porto, è stata intensamente impegnata nell'ambito dell'ormai nota operazione estiva denominata "Mare Sicuro", iniziata lunedì 22 giugno e terminata domenica 13 settembre scorsa.

Lo scopo è tutelare e salva guardare i bagnanti, i diportisti e in generale tutti coloro che per lavoro o per divertimento, fruiscono del mare e delle spiagge.

L'incessante attività di controllo svolta lungo tutto il litorale, che si estende per circa 140 chilometri di costa, dalla foce del fiume Tagliamento, fino al Po di Goro e comprensivo anche dellae acque del Lago di Garda, ha visto complessivamente impiegati sul campo 22 unità navali, fra motovedette e battelli veloci, e circa 130 uomini e donne degli uffici marittimi di Venezia, Chioggia, Jesolo, Caorle, Bibione e Salò.

LASCIA IL TUO COMMENTO:

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 1000

commenti 0

LE ALTRE NOTIZIE:



GLI SPECIALI

Tesori. Alla scoperta del territorio tra mare e lagune
speciali: TESORI tra fiumi terra e lagune

Notizie più lette

Copyright 2018 © | Tutti i diritti riservati.
Privacy Policy - Cambia le impostazioni sulla privacy - Condizioni di utilizzo

Powered by Gmde srl