you reporter

Vongole, a caccia di un compromesso <br/> Trombini: "Cerchiamo la mediazione"

Settore ittico

48571
Si tratta. Si cerca un punto di mediazione, un compromesso per evitare una rottura definitiva nel mondo dei pescatori portotollesi. La guerra delle vongole per ora rimane a bassa intensità, sotto traccia, ma come un fiume carsico pronta ad emergere in superficie.

Ieri mattina a palazzo Celio, sede della Provincia i responsabile del Consorzio pescatori e delle cooperative che lo compongono, alcune delle quali se ne vogliono staccare, si sono ritrovate per un vertice col presidente della Provincia Marco Trombini, il sindaco di Porto Tolle Claudio Bellan, e i dirigenti provinciale del settore pesca. Al centro del confronto i diritti esclusivi di pesca, che appartengono alla provincia, la quale da sempre li dà in concessione al Consorzio. Quest’anno però le richieste sono almeno tre, quella del Consorzio stesso, e di due gruppi di cooperative che ne vogliono uscire.

Alla base della volontà di secessione antichi dissapori, rivalità e la voglia di autonomia gestionale di molte cooperative.

“L’incontro è andato bene - spiega il presidente Trombini - è stato importante che da tutte le cooperative presenti sia arrivata la disponibilità al dialogo. La situazione è delicata ma la ricerca di una mediazione è il nostro compito, ce la faremo”.

Una mediazione che però non è ancora in arrivo, e infatti è molto probabile che alla fine del mese si proceda con una nuova proroga, che manterrà in vigore la situazione attuale, con il Consorzio a gestire la raccolta delle vongole nei vari orti delle lagune e sacche del territorio di Porto Tolle. Un proroga che potrebbe essere di un mese, ma anche di tre mesi.

LASCIA IL TUO COMMENTO:

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 1000

commenti 0


GLI SPECIALI

Tesori. Alla scoperta del territorio tra mare e lagune
speciali: TESORI tra fiumi terra e lagune

Notizie più lette

Copyright 2018 © | Tutti i diritti riservati.
Privacy Policy - Cambia le impostazioni sulla privacy - Condizioni di utilizzo

Powered by Gmde srl