you reporter

Giardiniere col pollice "verde" <br/>nei guai per detenzione e spaccio

Rosolina

49215

29/10/2015 - 17:30

ROSOLINA - I carabinieri di Rosolina hanno arrestato un giardiniere 39enne di Albarella per coltivazione e detenzione di stupefacenti ai fini di spaccio.

Stamattina, poco dopo le 9, l’uomo è stato fermato ad un normale posto di controllo effettuato dalla pattuglia di Rosolina ed è apparso nervoso. I carabinieri hanno impiegato poco a capire il motivo: a bordo della sua auto il 39enne aveva occultato delle foglie di marijuana, ancora abbastanza fresche. I militari hanno deciso di approfondire la situazione, proseguendo il controllo nella sua abitazione.

E’ stata, quindi, eseguita un'accurata perquisizione, nel corso della quale i carabinieri hanno rinvenuto e sequestrato un etto e 20 grammi di hashish e un etto e 10 grammi di marijuana. La droga era ripartita in vari barattoli di dimensioni e capacità differenti, custoditi in soggiorno e in camera da letto. Alcune dosi erano, inoltre, già confezionate. Nel corso della perquisizione è stato rinvenuto materiale per il confezionamento, tra cui un bilancino elettronico di precisione, cartine e sacchetti di nylon.

Ispezionando anche il giardino, i carabinieri hanno trovato e sequestrato anche quattro piante di cannabis, tutte dell’altezza di circa 80 centimetri.
Inevitabile, pertanto, l’arresto per coltivazione e detenzione di stupefacenti ai fini di spaccio. Poiché incensurato, l'uomo è stato scarcerato, in attesa di andare a processo.

LASCIA IL TUO COMMENTO:

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 1000

commenti 0


GLI SPECIALI

Tesori. Alla scoperta del territorio tra mare e lagune
speciali: TESORI tra fiumi terra e lagune

Notizie più lette

Copyright 2018 © | Tutti i diritti riservati.
Privacy Policy - Cambia le impostazioni sulla privacy - Condizioni di utilizzo

Powered by Gmde srl