you reporter

Pila, via la sabbia dal porto <br/> per sostenere l'attività della pesca

Porto Tolle

pikla[1].JPG
PORTO TOLLE - Ok allo scavo delle bocche di porto. Tavolo straordinario ieri mattina in prefettura, nel corso del quale è stato deciso di intervenire d’urgenza sulla navigazione del Delta del Po per prevenire rischi a causa dell’insabbiamento dei canali che portano al mare. C’era anche Cristiano Corazzari, che come Regione Veneto ha messo in campo 190mila euro per gli interventi, soprattutto relativi al porto di Pila, ma anche per preparare una soluzione definitiva a tutti i problemi della navigazione del Delta.

“Si tratta di una realtà che coinvolge duecento operatori con 70 imbarcazioni per il pesce azzurro, che ora si trovano in difficoltà - spiega l’assessore regionale Corazzari - Dovremo effettuare interventi per riuscire a scavare il canale e consentire il lavoro degli operatori nella bocca del porto di Pila ma anche di tutto il Delta. In seguito alle mareggiate spesso gli sfoci sul mare si interrano. La situazione si ripete ciclicamente, occorre una soluzione definitiva. Oggi si è deciso di intervenire per le emergenze, ma c’è un altro tavolo tecnico che si sta muovendo per mettere in sicurezza il territorio. Il lavoro di emergenza sarà effettuato entro l’anno, poi si parlerà del futuro”.


LASCIA IL TUO COMMENTO:

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 1000

commenti 0


GLI SPECIALI

speciali: TESORI un viaggio tra terra mare e lagune
speciali: TESORI tra fiumi terra e lagune

Notizie più lette

Copyright 2018 © | Tutti i diritti riservati.
Privacy Policy - Cambia le impostazioni sulla privacy - Condizioni di utilizzo

Powered by Gmde srl