you reporter

Sperperava i soldi della madre <br/> figlia a giudizio per peculato

Rosolina

51548

11/12/2015 - 11:45

di Ketty Areddia

ROSOLINA - Moglie, sorella e mamma. Ma, dopo un incidente che l’ha lasciata menomata sia nei movimenti che nelle capacità cognitive, soprattutto “il salvadanaio della famiglia”.

Grazie a una gestione scellerata del risarcimento dovuto a un’anziana vittima nei primi anni del 2000 di un risarcimento, versato ancora in lire, ma pari a 418mila euro, i soldi sono andati quasi tutti in fumo.

Ora la figlia dell’anziana, di Rosolina, ma trasferita ad Ariano, è accusata di peculato, cioè di aver sperperato i soldi del risarcimento della madre, nella sua veste di amministratrice di sostegno. Dal 2007 al 2011, infatti, sono spariti 208mila euro. Che ora sono oggetto del processo penale a carico della figlia, amministratrice di sostegno.

La storia completa sulla Voce di venerdì.

LASCIA IL TUO COMMENTO:

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 1000

commenti 0


GLI SPECIALI

Tesori. Alla scoperta del territorio tra mare e lagune
speciali: TESORI tra fiumi terra e lagune

Notizie più lette

Copyright 2018 © | Tutti i diritti riservati.
Privacy Policy - Cambia le impostazioni sulla privacy - Condizioni di utilizzo

Powered by Gmde srl