you reporter

Delta, legge speciale a Roma <br/> soddisfatto l'assessore Corazzari

L'incontro

51905

16/12/2015 - 12:00

Grande soddisfazione ieri al Mibac (Ministero dei beni e delle attività culturali e del turismo) per l’assessore regionale Cristiano Corazzari, visto l’esito del primo incontro tecnico sulla proposta di una legge speciale per il Delta del Po.

L’incontro è successivo e conseguente a quello che si è svolto circa un mese fa tra il ministro Dario Franceschini ed i governatori del Veneto, Luca Zaia, e dell’Emilia Romagna, Stefano Bonacini. E ieri, su invito del consigliere legislativo del ministro, Francesco Giovanni Albisini, erano presenti i tecnici del ministero dell’Ambiente e di quello dei Beni Culturali.

Per la Regione Veneto hanno partecipato il direttore della sezione Parchi e Biodiversità, Mauro Giovanni Viti, commissario anche del Parco regionale del Delta del Po, e il direttore di quest’ultimo, Marco Gottardi, mentre per la Regione Emilia Romagna era presente il direttore della direzione Parchi, Enzo Valbonesi.

L'incontro si è rivelato molto positivo perché si è discusso dei punti critici sui quali può trovare la sua giustificazione una legge speciale per il Delta del Po.

Si è discusso, appunto, delle criticità legate alla delicatezza del Delta (trivellazioni, subsidenza, risalita del cuneo salino, sbarramenti a monte della foce, centrale Enel di Polesine Camerini, rigassificatore), si è concordato che bisognerà assolutamente evitare che questa iniziativa comporti ulteriori vincoli per un territorio già estremamente vincolato; anzi potrebbe essere l’occasione per semplificare.

Si è concordato di partire da un metodo che coinvolga fin da subito i territori sfruttando il modello che ha portato al riconoscimento Mab Unesco.

LASCIA IL TUO COMMENTO:

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 1000

commenti 0

LE ALTRE NOTIZIE:



GLI SPECIALI

La Voce di Natale
Natale con i nostri TESORI

Notizie più lette

Copyright 2018 © | Tutti i diritti riservati.
Privacy Policy - Cambia le impostazioni sulla privacy - Condizioni di utilizzo

Powered by Gmde srl