you reporter

Sculacciate e ceffoni all'alunna <br/> a processo insegnante di sostegno

Tribunale

51081

Percosse al minore

Una 45enne insegnante di sostegno bassopolesana accusata di aver alzato le mani nei confronti della minorenne, con problemi gravi di psicomotricità, che assisteva in classe. L'accusa è di abuso di mezzi di correzione e di disciplina. Tra gli episodi sculacciate, sberle sulle mani, sgridate eccessive davanti ai compagni di classe e un ceffone alla nuca mentre la minore mangiava una pizzetta. Lunedì 1 febbraio è stata sentita, in forma protetta, una compagna di classe della minore.

Il servizio completo in edicola nella Voce di martedì 2 febbraio

LASCIA IL TUO COMMENTO:

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 1000

commenti 0


GLI SPECIALI

speciali: TESORI un viaggio tra terra mare e lagune
speciali: TESORI tra fiumi terra e lagune

Notizie più lette

Copyright 2018 © | Tutti i diritti riservati.
Privacy Policy - Cambia le impostazioni sulla privacy - Condizioni di utilizzo

Powered by Gmde srl