you reporter

Il Consorzio pescatori di Scardovari <br/> attacca duramente Trombini

Diritti esclusivi

48692

L'ingresso del Consorzio pescatori del Polesine di Scardovari

Scompiglio sociale e ordine pubblico in pericolo. Uno scenario che potrebbe prefigurarsi a Porto Tolle. Il Consorzio pescatori del Polesine se la prende col presidente della Provincia. Un duro attacco dai vertici del consorzio a Marco Trombini per la questione dei diritti esclusivi di pesca nelle acque interne di Porto Tolle. E vengono fatti balenare scenari di “scompiglio sociale”, rischi per l’ordine pubblico, insomma le paure che da mesi si sta tentando di tenere sopite. Trombini viene considerato il grande responsabile della nascita del nuovo consorzio, l’Mpc, che chiede alla Provincia la concessione dei diritti di pesca per la raccolta delle vongole. Secondo i vertici del vecchio consorzio, le cooperative “secessioniste” hanno potuto staccarsi dalle altre coop di pescatori proprio perché avrebbero trovato terreno fertile nel non ostruzionismo di Trombini alla nascita del nuovo consorzio. Mercoledì 17 febbraio intanto, è in programma un vetrice fra il vecchio consorzio e quello appena sorto.

Il servizio completo in edicola nella Voce di mercoledì 17 febbraio

LASCIA IL TUO COMMENTO:

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 1000

commenti 0


GLI SPECIALI

speciali: TESORI un viaggio tra terra mare e lagune
speciali: TESORI tra fiumi terra e lagune

Notizie più lette

Copyright 2018 © | Tutti i diritti riservati.
Privacy Policy - Cambia le impostazioni sulla privacy - Condizioni di utilizzo

Powered by Gmde srl