you reporter

La voce libera di Carlo Valente premiata da Amnesty

20esima edizione

24/07/2017 - 20:08

E’ Carlo Valente, con “Crociera Maraviglia”, il vincitore del Premio Amnesty International Italia Emergenti, assegnato domenica 23 luglio sera a Rosolina Mare, nell’ambito della 20esima edizione di “Voci per la Libertà – Una Canzone per Amnesty”, il festival musicale sostenuto da Amnesty International Italia che unisce musica e diritti.



Gli altri premi sono andati a Elisa Erin Bonomo, che ha vinto il Premio della Critica, e agli Amarcord che si sono aggiudicati il Premio della Giuria Popolare. Le giornate del festival, ricche di dibattiti sul tema dei diritti e concerti, hanno visto le performance di artisti come Psycodrummers, The Bastard Sons of Dioniso, Diodato e Lele. Ad completare il tutto tre installazioni di arte contemporanea, legate al tema dei diritti umani: “Inalienabile” del collettivo PianoB, “Sos - Save Our Souls” di Achilleas Souras e “Il peso delle parole” di Andrea Dodicianni.



La 20esima edizione di “Voci per la Libertà”, che ha visto un’importante presenza di pubblico, si è conclusa con l’emozionante esibizione di Nada, che ha ritirato il Premio Amnesty International Italia riservato ai big per il suo brano “Ballata triste”, dedicato al delicato e purtroppo attuale tema della violenza sulle donne. Per tutto il festival, inoltre, Amnesty ha promosso la campagna “Coraggio”, che Riccardo Noury, portavoce di Amnesty Italia, ha spiegato che intende “difendere donne e uomini che difendono i diritti umani”.



Il servizio in edicola nella Voce di martedì 25 luglio

LASCIA IL TUO COMMENTO:

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 1000

commenti 0


GLI SPECIALI

La Voce di Natale
Natale con i nostri TESORI

Notizie più lette

Copyright 2018 © | Tutti i diritti riservati.
Privacy Policy - Cambia le impostazioni sulla privacy - Condizioni di utilizzo

Powered by Gmde srl