you reporter

Regione, Pan: “I nostri pescherecci penalizzati dal fermo Ue”

Delta

72740

L'assessore regionale all'agricoltura, caccia e pesca Giuseppe Pan

31/07/2017 - 19:09

Da domani entra in vigore il decreto per il fermo pesca 2017, che prevede l’arresto temporaneo dell’attività in mare con il sistema a strascico. L’obbligo di interruzione temporanea dell’attività di pesca varrà per 42 giorni, sino al 10 settembre per la flotta veneta al fine di favorire il ripopolamento del mare e garantire un migliore equilibrio tra le risorse biologiche e l’attività di pesca.



Il fermo pesca vale per le marinerie italiane, ma non per quelle croate, benchè la Croazia sia membro dell’Unione Europea dal 2013. “Il fermo pesca attuato dalle nostre marinerie adriatiche, e non da quelle croate, è questione grave, che merita di essere trattata nelle dovute sedi con grande attenzione: è in gioco la tenuta delle nostre imprese di pesca e delle nostre filiere commerciali”, prende posizione l’assessore veneto alla pesca, Giuseppe Pan, sposando proteste e preoccupazioni delle organizzazioni di rappresentanza del mondo della pesca.



Il servizio sulla Voce del primo agosto

LASCIA IL TUO COMMENTO:

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 1000

commenti 0


GLI SPECIALI

Tesori. Alla scoperta del territorio tra mare e lagune
speciali: TESORI tra fiumi terra e lagune

Notizie più lette

Copyright 2018 © | Tutti i diritti riservati.
Privacy Policy - Cambia le impostazioni sulla privacy - Condizioni di utilizzo

Powered by Gmde srl