you reporter

CORONAVIRUS IN VENETO

"Ok alle aperture anticipate, ma caos sulle linee guida"

Le Regioni potranno derogare alle date indicate dal Governo, ma non è chiaro se si potranno adottare delle linee guida maggiormente permissive rispetto a quelle di Inail, criticatissime

Zaia. “Non aspetteremo il 2023”

Il presidente della Regione Luca Zaia

I tamponi sono 485.906 i tamponi, 11mila più delle 24 ore precedenti, i positivi sono 18889, più 44, in isolamento ci sono 4259 persone, 177 in meno, i ricoverati sono 644, 41 in meno rispetto a ieri, le terapie intensive sono a 54, meno 8 rispetto alle 24 ore precedenti; i dimessi sono 3142, 40 in più; i morti sono 1299 in ospedale e in totale 1762. Sono i dati comunicati dal presidente della Regione Luca Zaia in merito all'andamento a livello regionale del contagio.

"Si è appena conclusa la videoconferenza col premier Conte e il ministro della Salute Speranza e il ministro per i rapporti con le Regioni Boccia. Il governo porterà un decreto, nel quale stabilisce le linee guida, e un dpcm a seguire - ha detto Zaia - A quanto emerso, si dovrebbero stabilire delle date per l'aperture delle spiagge, piuttosto che dei baro dei ristoranti, alle quali le Regioni potranno derogare anticipando le aperture".

"Inoltre, potranno essere applicate linee guida regionali - ha proseguito - 'Fatte salve le linee guida nazionali'. E qui scatta il problema. Cosa signigica questo inciso? Noi dobbiamo trovare una soluzione, di tipo legislativo". Una questione non di poco conto, dal momento che le linee guida Inail nazionali sono quelle, criticatissime, che prevedono, per esempio, ampie distanze in spiaggia tra gli ombrelloni, così come tra i tavoli ai ristoranti.

"Come presidenti di Regione - ha proseguito Zaia - abbiamo chiesto di riconoscere come le linee guida nazionali siano unicamente delle indicazioni che possano poi essere modificate dalle Regioni".

LASCIA IL TUO COMMENTO:

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 1000

commenti 0

GLI SPECIALI

speciali: I NOSTRI TESORI tra fiumi, mare e lagune
speciali: Teatro Sociale di Rovigo

Notizie più lette

Copyright 2018 © | Tutti i diritti riservati.
Privacy Policy - Condizioni di utilizzo

Powered by Gmde srl