you reporter

CORONAVIRUS IN VENETO

"Multe fino a 3mila euro per chi è senza mascherina. E' una follia"

L'opposizione contro Zaia: "E poi non si capisce, le cene con gli amici si possono fare?"

Mascherine a 50 cent introvabili

"Multare fino a 3000 euro chi viene trovato senza mascherina è spropositato: menomale che Zaia si fida dei veneti". Così Anna Maria Bigon, consigliera regionale del Partito Democratico, commenta la nuova ordinanza del presidente del Veneto emanata ieri, con particolare riferimento all’obbligo di indossare anche all’aperto le mascherine. "Se i veneti, come dice, hanno sempre rispettato le regole, dato l’esempio, perché stabilire sanzioni altissime, da 400 a 3000 euro? Se c’è bisogno di un deterrente così forte per impaurire, evidentemente non si fida poi molto".

Ma l’esponente dem veronese sottolinea, al di là dell’importo delle multe, contesta anche la scarsa chiarezza dell’ordinanza: “Un solo esempio: al punto B ‘Spostamenti personali e attività individuali’, secondo comma, vengono vietati assembramenti tra non conviventi in luoghi pubblici e privati. Quindi una cena tra amici, in casa privata, è vietata anche se viene garantito il mantenimento della distanza interpersonale di sicurezza di un metro? L’ordinanza non fa chiarezza e sarà difficile darne un’applicazione uniforme, lasciando tutto alla discrezionalità dei singoli".

LASCIA IL TUO COMMENTO:

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 1000

commenti 0

GLI SPECIALI

speciali: I NOSTRI TESORI tra fiumi, mare e lagune
speciali: Teatro Sociale di Rovigo

Notizie più lette

Copyright 2018 © | Tutti i diritti riservati.
Privacy Policy - Condizioni di utilizzo

Powered by Gmde srl