you reporter

CORONAVIRUS IN POLESINE

Via libera ai congiunti: si possono incontrare polesani e ferraresi

Lo ha detto il presidente della Regione Luca Zaia, firmato l'accordo. Serve l'autocertificazione

Per quattro mesi Occhiobello e Pontelagoscuro  senza ponte sul Po

Il ponte sul Po a Occhiobello che separa polesine e ferrarese

"La visita dei congiunti residenti in province confinanti di due Regioni è permessa. Abbiamo raggiunto l'accordo con Trento, Friuli Venezia Giulia e Emilia Romagna, dovrà essere fatta comunicazione ai Prefetti e l'avvallo del parere del servizio di prevenzione. Che per queste regioni ci sono già. Non ancora con la Lombardia", lo ha detto il presidente della Regione, Luca Zaia. 

"I rodigini potranno vedere i propri congiunti residenti nel ferrarese", ha spiegato Zaia. Ma solo congiunti, e solo le province di Rovigo e Ferrara, perché confinanti. "L'accordo è firmato, bisogna attendere i tempi tecnici, aspettate la pubblicazione. Serve l'autocertificazione mi raccomando", ha concluso Zaia.

LASCIA IL TUO COMMENTO:

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 1000

commenti 0

GLI SPECIALI

speciali: I NOSTRI TESORI tra fiumi, mare e lagune
speciali: Teatro Sociale di Rovigo

Notizie più lette

Copyright 2018 © | Tutti i diritti riservati.
Privacy Policy - Condizioni di utilizzo

Powered by Gmde srl