you reporter

CORONAVIRUS IN ITALIA

Scuola, le regole per la ripartenza: distanza tra i banchi e mascherina obbligatoria

Il parere del comitato scientifico per la riapertura delle scuole a settembre. Ecco tutte le regole

Scuole chiuse e carnevali cancellati in tutto il Veneto

Banchi a distanza di un metro, mascherine obbligatorie dalla primaria alle superiori. Si dovrà stare in classe con la protezione, e non sarà semplice. Ma la si potrà abbassare se il prof interroga e la cattedra è ad almeno due metri, come già concesso per la Maturità. A mensa valgono le stesse regole di sicurezza dei ristoranti. 

Ecco cosa prevede il rapporto del comitato di esperti. 

Mascherine obbligatorie, niente guanti. La mascherina sarà obbligatoria anche se potrà essere abbassata durante le interrogazioni, a patto che la cattedra si trovi ad almeno due metri dall’alunno. Non saranno obbligatori i guanti: di contro, sarà disponibile molto gel igienizzante per le mani. Torneranno ad essere operative anche le mense nelle quali, però, verranno applicate le stesse regole dei ristoranti. 

Addio alla campanella delle 8. La vera rivoluzione riguarda l’orario di ingresso a scuola. Non ci sarà più la sveglia alle 7 e la corsa alla campanella delle 8. Si entrerà a scaglioni dalle 8 alle 10, ogni mezz’ora e sempre a gruppi. Quello che preoccupa è soprattutto la questione “spostamenti”: 8,5 milioni sono gli alunni e i loro genitori che dovranno muoversi dalle proprie abitazioni per raggiungere le scuole, chi con mezzi privati, chi con quelli pubblici che rischieranno il sovraffollamento.

Lezioni di 45 minuti e all’aperto. Potrebbe rimanere la didattica a distanza, anche se non sostituirà di certo quella tradizionale, mentre le lezioni potrebbero essere ridotte a 45 minuti. Non si esclude nemmeno la possibilità di effettuare alcune lezioni all’aperto o nei musei.

E i più piccoli? Per la materna, pediatri e Organizzazione mondiale della sanità hanno deciso che la mascherina non sarà obbligatoria. La regola vale per i bimbi dai 3 ai 5 anni.

LASCIA IL TUO COMMENTO:

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 1000

commenti 1
  • Max Pax

    25 Maggio 2020 - 08:08

    Ci rendiamo conto a dove stiamo arrivando? Allora, si parla di curva dell'attenzione in certe fasce orarie durante l'apprendimento in aula... Provate a fare stare circa 5 ore un soggetto in attenzione e magari anche in ansia per motivi scolastici e non, con una mascherina addosso respirando continuamente soprattutto la propria anidride carbonica... Però c'è il bonus, "l'ora d'aria" per l'interrogazione... E allora si può abbassare. Per evitare affollamento, sia su mezzi di trasporto che a scuola, farei collegamenti tra aula con tot studenti e casa con altri, questa cosa è già collaudata con video conferenze. Ovviamente a turnazione studenti. Investire nell'informatica e poi... Se a casa ha possibilità di copiare? Beh.. a scuola non si faceva già?

    Rispondi

GLI SPECIALI

speciali: I NOSTRI TESORI tra fiumi, mare e lagune
speciali: Teatro Sociale di Rovigo

Notizie più lette

Copyright 2018 © | Tutti i diritti riservati.
Privacy Policy - Condizioni di utilizzo

Powered by Gmde srl