you reporter

CORONAVIRUS IN VENETO

L'appello di Zaia ai giovani: "Rispettate le Regole, il virus è dietro l'angolo, rischiate anche voi"

Lo ha detto il presidente della Regione: "Avete visto che in Corea è arrivata la reinfezione e sono finiti in ospedale anche i giovani?"

Zaia si rivolge ai maturandi che affronteranno l'esame di maturità

Luca Zaia, Presidente della Regione Veneto

"Abbiamo dati positivi dal 10 di aprile che si susseguono giorno dopo giorno e stiamo seguendo con attenzione quello che succede fino a giovedì giorno in cui vedremo i risultati della riapertura del 18 maggio. Guardiamo anche con preoccupazione, il pericolo non è finito. Oggi avremmo una conferenza dei presidenti di Regione per le riaperture e linee guida sempre con l'ottica di procedere con la massima cautela perché il rischio reinfezione è sempre dietro l'angolo". Sono le parole del Presidente Luca Zaia durante l'appuntamento odierno con la stampa e i veneti per l'aggiornamento sul coronavirus nel nostro territorio.

"Non rispettare le regole di minima, mascherina ed evitare gli assembramenti non aiuta a fare questo lavoro di squadra per battere il virus. Avete visto il video. Ci tengo a precisare, tutte le persone senza mascherina nel video che si abbracciano sono selezionati e sono tutti congiunti. L'appello ai giovani: siete stati eroi nel rispetto delle regole durante il lockdown. Continuate ad esserlo. Avete visto che in Corea il ritorno del virus ha portato i ragazzi in ospedale? Rispettate le regole, il ritorno del contagio è dietro l'angolo".

LASCIA IL TUO COMMENTO:

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 1000

commenti 0

GLI SPECIALI

speciali: I NOSTRI TESORI tra fiumi, mare e lagune
speciali: Teatro Sociale di Rovigo

Notizie più lette

Copyright 2018 © | Tutti i diritti riservati.
Privacy Policy - Condizioni di utilizzo

Powered by Gmde srl