you reporter

ADRIA

"Milioni di Italiani ancora senza aiuti: ribellarsi è un dovere"

La nuova manifestazione delle Mascherine Tricolori

“Ribellarsi è un dovere”, lo slogan lanciato dalle mascherine tricolori scese in piazza nella città etrusca nel pomeriggio di sabato 30 maggio. A guidarle il portotollese Mirko Dasini con una ventina di simpatizzanti che hanno occupato tutto il listòn antistante le Cattedrale, tutti posizionati a distanza di sicurezza sanitaria anti contagio Covid-19 per dar vita a un flash mob durato circa un quarto d’ora. Tutto nel pieno rispetto delle regole.

"Siamo lavoratori – ha gridato Dasini al megafono – imprenditori, disoccupati, commercianti, partite Iva, studenti e genitori. Siamo gli italiani che non si arrendono, che non abbassano al testa, nonostante il clima di terrore instaurato da questo governo".

Secondo le mascherine tricolori "dopo l’emergenza sanitaria l’Italia si avvia ad affrontare una catastrofe economica e sociale senza precedenti. A quasi tre mesi dall’inizio della pandemia, ci sono milioni di italiani che ancora non hanno visto un aiuto, un sostegno".

Quindi ha illustrato una serie di richieste ben precise da attuare subito: sanatoria per tutte le multe elevate durante l’emergenza sanitaria; stop alle tasse per le imprese per tutto il 2020; soldi a fondo perduto erogati direttamente dallo Stato senza passare per le banche; liquidità immediata per le famiglie e per le fasce più deboli della popolazione; un piano di intervento straordinario per salvare il settore del turismo che rischia letteralmente di scomparire; aiuti massicci e regole meno stringenti per bar, ristoranti, palestre e tutte quelle attività che rischiano di chiudere prima ancora di riaprire; un piano per far ripartire veramente la scuola e garantire una formazione, "non la supercazzola delle lezioni a distanza".

"Questo governo deve andare a casa – ha sentenziato Dasini – la parola deve tornare al popolo: non resteremo a guardare mentre questi incompetenti, questi traditori, faranno a pezzi la nostra Nazione. Noi combatteremo per difendere il futuro dell’Italia".

Quindi Dasini ha invitato tutti a partecipare alla manifestazione nazionale in programma a Roma il prossimo 20 giugno.

 

 

LASCIA IL TUO COMMENTO:

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 1000

commenti 0

GLI SPECIALI

speciali: I NOSTRI TESORI tra fiumi, mare e lagune
speciali: Teatro Sociale di Rovigo

Notizie più lette

Copyright 2018 © | Tutti i diritti riservati.
Privacy Policy - Condizioni di utilizzo

Powered by Gmde srl