you reporter

FICAROLO

Orrore in paese: mici avvelenati o presi a fucilate

E' in atto un folle sterminio. L'appello del sindaco: "Segnalate i colpevoli!"

Orrore in paese: mici avvelenati o presi a fucilate

Uno dei gatti colpiti con il fucile ad aria compressa

Il comune rivierasco sconvolto da alcune vicende accadute negli ultimi giorni. Sarebbero diversi i gatti presi di mira da qualcuno che sembra avere come obiettivo lo sterminio di questi animali. Gatti colpiti con un fucile ad aria compressa, avvelenati o addirittura scomparsi nel nulla.

Una vicenda che ha interessato alcuni felini domestici e diverse colonie presenti nel territorio ficarolese. A lanciare l’allarme il consigliere comunale Lisa Costa, incalzata anche da alcuni cittadini che nei giorni scorsi su Facebook, avevano reso noto quanto accaduto ai loro amici a quattro zampe e da quanto accaduto proprio ad uno dei suoi gatti.

“Poche settimane fa la mia gatta è rientrata a casa visibilmente provata e con evidenti problemi ad un occhio – spiega Lisa – ho immediatamente contattato il veterinario che ha ipotizzato un ascesso o un cancro”. Si è poi reso necessario sottoporre il micio ad altri esami. “Ci siamo rivolti ad un oftalmologo – continua il consigliere – abbiamo sottoposto la gatta a delle lastre e da qui la brutta scoperta. Nella testa aveva un proiettile conficcato, di quelli utilizzati da fucile ad aria compressa”.

“Fortunatamente non è stato intaccato il nervo ottico – commenta ancora Lisa – ma i danni sono comunque evidenti ed è chiaro l’indegno intento di chi ha perpetrato questo gesto”. Da settimane, a Ficarolo, continuano a registrarsi casi di gatti scomparsi o trovati morti dopo aver ingerito bocconcini avvelenati in prossimità dell’argine del Po. “Non voglio credere che le persone possano anche solo pensare di fare del male a questi animali indifesi - spiega Costa – a Ficarolo ci sono colonie delle quali ci prendiamo cura, ma è chiaro che i gatti girano liberamente: fanno la loro passeggiata e poi rientrano a casa. Che disturbo possono recare? E se qualcuno li trovasse in giardino sarebbe sufficiente allontanarli con acqua fredda, senza ricorrere a barbarie”. Recentemente, sono anche molti i casi di gatti scomparsi o rinvenuti morti a distanza di tempo e i proprietari hanno iniziato a sporgere denuncia presso le forze dell’ordine. Sulla vicenda è intervenuto anche il sindaco Fabiano Pigaiani che, informato dell'accaduto, ha voluto condannare questi deplorevoli atti, invitando i cittadini a vigilare e segnalare qualsiasi elemento utile per rintracciare i colpevoli.

LASCIA IL TUO COMMENTO:

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 1000

commenti 0

LE ALTRE NOTIZIE:

GLI SPECIALI

speciali: I NOSTRI TESORI tra fiumi, mare e lagune
speciali: Teatro Sociale di Rovigo

Notizie più lette

Copyright 2018 © | Tutti i diritti riservati.
Privacy Policy - Condizioni di utilizzo

Powered by Gmde srl