you reporter

SANITA' IN VENETO

"Influenza e coronavirus, per evitare l'accoppiata vaccino obbligatorio per le categorie a rischio"

La proposta del consigliere regionale del Pd, Graziano Azzalin

Meningite, “2 anni per un vaccino”

“Le campagne mediatiche sono utili, ma sarebbe più efficace introdurre l’obbligo vaccinale per le categorie maggiormente a rischio. Influenza stagionale e coronavirus si manifestano inizialmente con sintomi analoghi, perciò dobbiamo ridurre i fattori che possano generare nell’identificazione di pazienti affetti da Covid-19”. La richiesta arriva da Graziano Azzalin, consigliere del Partito Democratico, commentando il piano di vaccinazioni della Regione, che ha prenotato 4,5 milioni di dosi. “Negli anni scorsi ne venivano ordinate la metà, eppure, purtroppo, non sono mai andate ‘esaurite’. E adesso la Giunta Zaia pensa di riuscire a vaccinare quasi tutti gli abitanti del Veneto lasciando libertà di scelta? Credono sia sufficiente la ‘moral suasion’? La sospensione dell’obbligo nel 2007 dovrebbe aver insegnato qualcosa, visto che i tassi di copertura sono crollati”, ricorda Azzalin.

“Adesso la Regione Lazio ha fatto un’ordinanza sull’obbligo vaccinale per gli over 65 e le categorie a rischio come gli operatori sanitari, seguita dalla Calabria e anche la Campania ci sta pensando. Servirebbe però una normativa uniforme a livello nazionale: mi auguro che il Governo decida di andare oltre la vaccinazione gratuita per gli over 60 e la ‘raccomandazione’ per i bambini da sei mesi a sei anni. Serve una gigantesca operazione di tutela della salute pubblica per evitare pericolosi passi falsi”.

LASCIA IL TUO COMMENTO:

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 1000

commenti 1
  • raffaello13

    10 Giugno 2020 - 13:01

    Antipatica la politica autoritaria che vuole obbligare a tutto senza certezze scientifiche.

    Rispondi

GLI SPECIALI

speciali: I NOSTRI TESORI tra fiumi, mare e lagune
speciali: Teatro Sociale di Rovigo

Notizie più lette

Copyright 2018 © | Tutti i diritti riservati.
Privacy Policy - Condizioni di utilizzo

Powered by Gmde srl