you reporter

turismo

Primi turisti tedeschi ad Albarella. "Non abbiate paura di viaggiare in Italia"

L'intervista al primo gruppo di tedeschi che hanno scelto l'Isola per le vacanze estive

Primi turisti tedeschi ad Albarella. "Non abbiate paura di viaggiare in Italia"

Il 3 giugno le frontiere italiane si sono aperte agli stranieri. E due famiglie di Monaco di Baviera, proprio il 3 giugno, non hanno perso l’occasione e sono volute tornare nell’Isola di Albarella per la decima volta, scegliendo l’Isola per sportivi e famiglie come meta delle loro vacanza già da subito, non vedendo l’ora di tornare in Italia. E’ la storia delle famiglie Hauc e Korber, che non appena a fine maggio hanno saputo che finiva il lockdown in Italia e si riaprivano le frontiere hanno chiamato il centralino del servizio booking dell’Isola di Albarella per prenotare due case dove alloggiare per otto giorni, ritrovando un po’ di spensieratezza.

"I nostri connazionali ci hanno chiesto se non avevamo paura di venire in Italia a causa del virus, ma noi abbiamo risposto che la diffusione del virus è uguale in tutta Europa. Anzi, solo ad Albarella si trovano spazi così ampi, poca confusione e tanta natura: siamo tranquilli e sereni e stiamo vivendo una bellissima vacanza è più sicuro qui che in città. E’ la nostra decima volta qui e siamo innamorati di questo clima e della spiaggia così ampia, è tutto rimasto bello come sempre".

Le loro sono due famiglie molto numerose: è composta da 5 persone la prima, da 7 la seconda, e hanno optato per due case singole scegliendole tra la vasta offerta di Albarella Srl. E vogliono lanciare un messaggio ai tanti tedeschi che scelgono Albarella come meta per le loro vacanza: "Non abbiate paura, l’Italia è sempre amichevole, gioviale, bella. E anche molto sicura".

LASCIA IL TUO COMMENTO:

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 1000

commenti 0

GLI SPECIALI

speciali: I NOSTRI TESORI tra fiumi, mare e lagune
speciali: Teatro Sociale di Rovigo

Notizie più lette

Copyright 2018 © | Tutti i diritti riservati.
Privacy Policy - Condizioni di utilizzo

Powered by Gmde srl