you reporter

CORONAVIRUS IN VENETO

"Io ho riaperto tutto, ma ricordate che il virus c'è ancora. Rispettate le regole"

Lo ha detto il presidente della Regione: "Il coronavirus è meno aggressivo ma c'è"

47947

Luca Zaia

"Ieri abbiamo approvato una ordinanza importante che di fatto riapre tutto quello che era ancora chiuso. Ma ho l'obbligo di dire che il virus c'è ancora e che bisogna fare attenzione e rispettare le regole", lo ha detto il presidente della Regione Luca Zaia durante l'appuntamento con i veneti e con la stampa per gli aggiornamenti sull'andamento del coronavirus nella nostra regione.

"Chiaramente il virus è meno aggressivo e lo dico per i numeri che vediamo tutti i giorni, non mi invento nulla - ha continuato Zaia - Mi permetto di dire una cosa: io faccio sempre un esempio, dopo Vo' abbiamo avuto subito focolai importanti a Dolo e Venezia e uno in centro storico a Venezia e io pensavo che Venezia sarebbe esplosa. Invece no. Questo per dirvi come il virus sia strano nei suoi comportamenti. Ecco perché dobbiamo stare attenti e rispettare le regole minime per difenderci come il distanziamento sociale e la mascherina negli ambienti chiusi o all'aperto quando c'è assembramento".

LASCIA IL TUO COMMENTO:

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 1000

commenti 0

GLI SPECIALI

speciali: I NOSTRI TESORI tra fiumi, mare e lagune
speciali: Teatro Sociale di Rovigo

Notizie più lette

Copyright 2018 © | Tutti i diritti riservati.
Privacy Policy - Condizioni di utilizzo

Powered by Gmde srl