you reporter

CORONAVIRUS IN VENETO

Il microbiologo: "Le nostre ricerche dicono che il virus si sta spegnendo"

La ricerca del veneto: "Il virus sta mutando e diventa meno aggressivo come tutti i virus. Noi ci auguriamo che sparisca"

Il microbiologo: "Le nostre ricerche dicono che il virus si sta spegnendo"

"I positivi di oggi, dal primo di giugno sono gli stessi che avevamo da marzo e aprile?", così il presidente della Regione Luca Zaia ha introdotto la ricerca di microbiologia presentata poi dal dottor Rigoli sulla ricerca del virus nei tamponi.

"Noi per cercare i virus amplifichiamo la ricerca, trascriviamo l'Rna in Dna lo apriamo e amplifichiamo la ricerca. Abbiamo esaminato 60mila tamponi dal primo giugno dei quali 210 positivi. 199 di questi sono a ciclo alto, ovvero che dobbiamo fare una serie di amplificazioni e forse non sono infettanti visto il basso livello di virus. E solo 11 sono a ciclo basso, ovvero che non servono tante amplificazioni per trovare il virus. Di questi sono 7 sintomatici e 4 non sintomatici. Riassumendo abbiamo pochissimi positivi rispetto al periodo passato, e pochissimi di questi possono essere infettanti. Ora il veneto continua questa strada di ricerca e quindi non solo monitoriamo i positivi ma vediamo quanti sono infettanti come quelli di una volta".

"Vediamo le cose molto più in positivo oggi, sicuramente il virus si sta spegnendo. E' chiaro, basta vedere quante meno persone finiscono in terapia intensiva. Potrebbe esser mutato non dico di no. I virus in generale mutuano ma diventando buoni per sopravvivere sui suoi ospiti. Su quello che accadrà non lo so. Le possibilità sono il ritorno virulento come prima ma mi sembra difficile; il virus torna ma come semplice virus influenzale; oppure come la Sars sparisce da solo. Spero che il futuro sia lo stesso della Sars. Me lo auguro". 

LASCIA IL TUO COMMENTO:

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 1000

commenti 0

LE ALTRE NOTIZIE:

GLI SPECIALI

speciali: I NOSTRI TESORI tra fiumi, mare e lagune
speciali: Teatro Sociale di Rovigo

Notizie più lette

Copyright 2018 © | Tutti i diritti riservati.
Privacy Policy - Condizioni di utilizzo

Powered by Gmde srl