you reporter

LUTTO VILLANOVA DEL GHEBBO

Un campo da calcio pieno di amici per l'addio a Emanuele

Strappato alla vita giovanissimo, come il suo papà, Emanuele De Battisti aveva solo 45 anni

Un corteo di moto e un campo da calcio stracolmo, questa mattina, al funerale di Emanuele De Battisti, il 45enne stroncato da un malore mentre era al lavoro. Erano almeno 200 gli amici e i conoscenti che si sono stretti alla famiglia, alla mamma Antonia, alla sorella Barbara, che sono state circondate di affetto. De Battisti è stato stroncato da un arresto cardiaco sabato scorso, mentre si trovava al lavoro a Costa di Rovigo. Aveva appena chiuso una telefonata ed è andato a sedersi al suo tavolo d’ufficio, ha perso i sensi e non si è più svegliato, nonostante gli immediati soccorsi e i tentativi di rianimazione.
Il papà di Emanuele, era morto a 36 anni in un incidente. Una tragedia, che ha lasciato mezzo Polesine senza fiato.
Emanuele, infatti, era conosciutissimo e la folla intervenuta a salutarlo lo ha dimostrato concretamente.

Don Andrea Lovato durante l’omelia ha sottolineato che: “La vita di Emanuele prosegue con l’eternità, il Signore dona pace consolazione e forza per proseguire il cammino terreno”. Poi ha ringraziato l’amministrazione comunale di Villanova del Ghebbo, la protezione civile e i volontari intervenuti, che hanno messo in piedi un’organizzazione notevole e un servizio d’ordine in brevissimo tempo. Per il resto il silenzio e la compostezza hanno regnato durante tutta la cerimonia colpendo il parroco. Emanuele sarà cremato e sepolto accanto al padre.  Era originario di Lendinara, poi era andato a vivere con la famiglia a Villanova del Ghebbo, ma da oltre una decina di anni era residente a Villamarzana. Emanuele amava la vita. Aveva molte passioni, tra cui la moto, la pesca e il tiro al piattello, disciplina in cui si dilettava anche con gare e successi.

Anche la comunità di Villamarzana è attonita per quanto è successo. “Mi dispiace molto, era un bravissimo ragazzo - dice il sindaco Claudio Gabrielli - aveva lavorato in comune a Villamarzana, con noi, e ha lasciato un bellissimo ricordo. Era una persona capace e corretta, simpatica e gioviale, sempre con il sorriso. Abitava qui da anni e si era integrato bene, era apprezzato”.

LASCIA IL TUO COMMENTO:

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 1000

commenti 0

LE ALTRE NOTIZIE:

GLI SPECIALI

speciali: I NOSTRI TESORI tra fiumi, mare e lagune
speciali: Teatro Sociale di Rovigo

Notizie più lette

Copyright 2018 © | Tutti i diritti riservati.
Privacy Policy - Condizioni di utilizzo

Powered by Gmde srl