you reporter

POLIZIA LOCALE ROVIGO

Inviti online ad aggredire e picchiare i vigili, indagati e denunciati in sette

La follia era divampata a seguito di una multa

Il Comune dona i computer alle famiglie in difficoltà

La follia era scoppiata durante la quarantena, quando si era scatenata una insensata ondata di rabbia contro la polizia locale di Rovigo, per le multe ai commercianti che non rispettavano le norme per la sicurezza e la salute pubblica, promulgate contro il coronavirus. Multe che, in realtà, erano state in tutto 4 a fronte di oltre 1800 controlli ad esercizi commerciali. Come dire: dopo avere fatto varie volte opera di prevenzione e informazione, fornendo tutta l'assistenza del caso, alle prime infrazioni facendo opera di divulgazione e non di repressione, i vigili avevano multato solo in quei casi in cui, davvero, non era possibile fare diversamente.

Nonostante questo, si era scatenata una violentissima campagna online, sui social, non solo con offese, ma anche con veri e propri dissennati inviti ad  aggredire e picchiare gli uomini in divisa. Una follia, evidentemente messa in atto da persone che, vuoi per ignoranza, vuoi per pressapochismo, ancora non hanno capito come i social e il web in genere non siano una sorta di "porto franco" ove è possibile insultare e minacciare liberamente.

Non è ovviamente così. E se ne accorgeranno, ora, coloro che si erano lasciati prendere la mano, sapendo poco, tra l'altro, del merito della questione che li aveva scatenati. "A seguito di accertamenti telematici - spiega infatti la nota stampa del Comune - sono state individuate sette persone tuttora indagate per reati che vanno dalla diffamazione all'istigazione a delinquere e minacce a pubblico ufficiale. Ora tutto è al vaglio della magistratura per le valutazioni del caso".

LASCIA IL TUO COMMENTO:

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 1000

commenti 1
  • adriano tolomio

    27 Giugno 2020 - 15:03

    Sinceramente io non aggiungerei pena a pena, già i cittadini sono stati violati nelle loro libertà costituzionali, tartassati di multe e ridotti allo stremo dal lockdown, fate la pace, non la vendetta!

    Rispondi

GLI SPECIALI

speciali: I NOSTRI TESORI tra fiumi, mare e lagune
speciali: Teatro Sociale di Rovigo

Notizie più lette

Copyright 2018 © | Tutti i diritti riservati.
Privacy Policy - Condizioni di utilizzo

Powered by Gmde srl