you reporter

STRAGE DI VIGARANO

Auto contro l'albero, tre 20enni morti: pena minima all'amico e conducente

Quattro anni al 24enne al volante, due delle vittime erano polesane

Tre giovani vite stroncate. "Chi guidava aveva bevuto"

I tre giovani morti nella notte Giulio Nali, di 28 anni, di Santa Maria Maddalena di Occhiobello;  Manuel Signorini, 23 anni, di Salara (Rovigo); Miriam Berselli, 21 anni di Ferrara

Ha incassato la pena minima prevista, quattro anni, il 24enne al volante della Mazda 3 che, nella notte tra il 27 e il 28 settembre scorsi, a Vigarano Mainarda, Ferrara, finì contro un albero, strocando la vita di tre giovani: Giulio Nali, di 28 anni, di Santa Maria Maddalena di Occhiobello;  Manuel Signorini, 23 anni, di Salara (Rovigo); Miriam Berselli, 21 anni di Ferrara. Erano tutti amici e tutti colleghi di lavoro, all'Iper Tosano di Ferrara.

LASCIA IL TUO COMMENTO:

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 1000

commenti 1
  • raffaello13

    01 Luglio 2020 - 15:03

    Francamente penso che la legge sull'Omicidio Stradale sia sbagliata, se da quattro anni ad uno che portava a casa gli amici, e per errore è uscito di strada, a prescindere se abbia bevuto un bicchiere a tavola, perchè questa ultima non è una prova provata che voleva comportarsi male o che sia stato colpa di quello. Hanno dato quattro anni anche a chi ha ammazzato di botte una ragazza, o ha aggredito per rubare ferendo la vittima . Legge INGIUSTA! .

    Rispondi

GLI SPECIALI

speciali: I NOSTRI TESORI tra fiumi, mare e lagune
speciali: Teatro Sociale di Rovigo

Notizie più lette

Copyright 2018 © | Tutti i diritti riservati.
Privacy Policy - Condizioni di utilizzo

Powered by Gmde srl