you reporter

CORONAVIRUS IN VENETO

"Gli asintomatici hanno la stessa carica virale", i risultati dello studio sugli abitanti di Vo'

La ricerca, a firma Crisanti, rivela che gli asintomatici possono trasmettere il virus allo stesso modo di chi i sintomi li ha

"La discesa dei casi si è fermata. Qualcosa non sta funzionando. Ho forti timori per l’autunno”

Uno studio eseguito a Vo’ dimostra come più del 40% delle infezioni da coronavirus siano completamente asintomatiche e che questo tipo di contagi ha una carica virale uguale a quella presentato dai soggetti sintomatici.

La ricerca effettuata a Vo' è firmata dal professor Andrea Crisanti, che ha rappresentato la base scientifica per le azioni di sorveglianza attuate dalla Regione Veneto, ed è stata pubblicata sulla rivista "Nature". Essa dimostra come "non si rilevi alcuna differenza statisticamente significativa nella carica virale delle infezioni sintomatiche rispetto a quelle asintomatiche (valori p 0,62 e 0,74 per i geni E e RdRp, rispettivamente, secondo il test Exact Wilcoxon-Mann-Whitney).
 
Risultato che, affermano gli autori, implica che, potenzialmente, anche le infezioni asintomatiche o paucisintomatiche potrebbero contribuire alla trasmissione di Sars-CoV-2. 
 

LASCIA IL TUO COMMENTO:

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 1000

commenti 0

LE ALTRE NOTIZIE:

GLI SPECIALI

speciali: I NOSTRI TESORI tra fiumi, mare e lagune
speciali: Teatro Sociale di Rovigo

Notizie più lette

Copyright 2018 © | Tutti i diritti riservati.
Privacy Policy - Condizioni di utilizzo

Powered by Gmde srl