you reporter

VENEZIA

Il Covid ferma i fuochi d'artificio per il Redentore, l'annuncio del sindaco

Incredibile, annullato il tradizionale spettacolo pirotecnico, "Sarebbe da irresponsabili"

Il Polesine illumina il Redentore: spettacolo

Annullato lo spettacolo pirotecnico, l'attrazione principale della festa del Redentore che ogni anno, a Venezia, viene osservata da decine di migliaia di persone: è stato deciso dall'amministrazione comunale per evitare grandi assembramenti che rischiano di favorire la diffusione del coronavirus.

"Purtroppo sono costretto a dirvi che annulliamo i fuochi d'artificio per il Redentore - ha detto stamattina il sindaco Luigi Brugnaro - Non riusciamo a farli. Ci abbiamo provato fino in fondo, avevamo approntato un dispositivo di prenotazione per le barche, avremmo voluto omaggiare i sanitari. Ma dopo l'ultima ordinanza del presidente Zaia, che prende atto dell'inizio di qualche piccolo focolaio in Veneto e del coefficiente di contagio che si è leggermente modificato, non possiamo mettere tutto a repentaglio: abbiamo una responsabilità nei confronti dei cittadini. Avremmo voluto dare un segnale al mondo, ma sarebbe irresponsabile".

LASCIA IL TUO COMMENTO:

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 1000

commenti 0

LE ALTRE NOTIZIE:

GLI SPECIALI

speciali: I NOSTRI TESORI tra fiumi, mare e lagune
speciali: Teatro Sociale di Rovigo

Notizie più lette

Copyright 2018 © | Tutti i diritti riservati.
Privacy Policy - Condizioni di utilizzo

Powered by Gmde srl