you reporter

TRIBUNALE

Condannati i ladri delle spaccate in Polesine, ma con la condizionale sono fuori

Doppia condanna per gli assalti alle auto in sosta messi a segno a San Bellino e Porto Tolle

Condannati i ladri delle spaccate in Polesine, ma con la condizionale sono fuori

Due episodi avvenuti a distanza, tanto fisica quanto temporale: uno nell’ottobre del 2018 a San Bellino, l’altro, invece, nel marzo del medesimo anno, a Porto Tolle. Ma molto simili per la tecnica: si attendeva che una persona lasciasse l’auto in sosta, in un piccolo centro, dove generalmente il pericolo di furti viene percepito come minore, poi si entrava in azione. Forzando, o aprendo semplicemente, a seconda della situazione, la portiera, e portando via tutto ciò che di valore veniva trovato all’interno.

Purtroppo per loro, in entrambi i casi ai due ladri, italiani di origine gitana, parenti tra loro, andò piuttosto bene: nel caso di San Bellino, in particolare, con questa azione, uno dei due riuscì a mettere a segno un bottino di tutto rispetto. Una somma di 700 euro in contanti, carta di credito, documenti vari (carta di identità, codice fiscale, tesserino sanitario, badge professionale, attestato di una armeria).

Anche il parente che, invece, aveva colpito a Porto Tolle, purtroppo non aveva potuto lamentarsi del bottino recuperato: un pc portatile marca Sony, una borsa contenente effetti personali di vario tipo, ma anche una somma in contanti di circa 200 euro.

Per quei due episodi, il conto da pagare è arrivato nella mattinata di ieri, in Tribunale a Rovigo, quando i due procedimenti penali, in primo grado, si sono finalmente chiusi. Per il furto di Porto Tolle è arrivata una pena di 10 mesi, con sospensione condizionale, mentre, per quello di San Bellino, una pena di poco inferiore, otto mesi, sempre con la sospensione condizionale.

Quello ai danni delle auto in sosta è una tipologia di furto purtroppo molto diffusa, con persone che si dedicano in via quasi esclusiva a questa tipologia di reato. Difendersi, comunque, non è impossibile: si tratta di avere sempre l’accortezza, anche quando si lascia la vettura in sosta per pochi minuti, anche quando si pensa di essere in un piccolo centro dove appare difficile che possano consumarsi furti del genere, di non lasciare nulla di valore, anche contenuto, all’interno della vettura.

LASCIA IL TUO COMMENTO:

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 1000

commenti 1
  • diduve

    16 Luglio 2020 - 09:09

    Ormai in questo paese neanche Hitler sconterebbe una condanna

    Rispondi

GLI SPECIALI

speciali: I NOSTRI TESORI tra fiumi, mare e lagune
speciali: Teatro Sociale di Rovigo

Notizie più lette

Copyright 2018 © | Tutti i diritti riservati.
Privacy Policy - Condizioni di utilizzo

Powered by Gmde srl