you reporter

ORRORE A CORBOLA

Aggressione morte in casa: l'autopsia sarà lo snodo del caso

La Procura dispone l'autopsia, nella giornata di mercoledì

Uccide il padre: “Io lo amavo”

Da sinistra, Terenzio Roma, 45 anni, detto "Simone", e il padre, omonimo, di 85 anni

Potrebbe essere, assieme alla perizia psichiatrica, lo snodo fondamentale del procedimento penale che, attualmente, vede Terenzio Roma, 45 anni, agli arresti domiciliari in ospedale con l'ipotesi di reato di omicidio volontario del padre, omonimo, di 85 anni, col quale viveva in via Pampanini a Corbola (LEGGI ARTICOLO). I fatti, per come sono stati ricostruiti attualmente, si sarebbero verificati verso le 19.30 della serata di mercoledì 5 agosto, nell'abitazione, alla presenza anche di una testimone che avrebbe poi chiamato i soccorsi, oltre al sindaco, che ha quindi allertato i carabinieri.

Il 45enne avrebbe colpito l'anziano padre con forbiciate a collo e gola. Inizialmente le ferite non apparivano gravi. Alcune ore dopo, però, l'anziano è morto, in ospedale. Ecco, quindi, la prima questione che la Procura, nella persona del sostituto Ermino Mammucci, dovrà chiarire: la morte, quanto a rapporto di cause ed effetto, è chiaramente riconducibile all'assalto con le forbici? Problema che non potrà trascurare le condizioni dell'anziano, gravemente malato, allettato. L'autopsia verrà eseguita mercoledì e, chiaramente, il suo esito avrà un impatto determinante sulla sostenibilità dell'accusa di omicidio.

La questione delle condizioni psichiche del 45enne, invece, è strettamente legata alla sua punibilità e alla possibilità di processarlo. Di certo, si sa che il figlio era già seguito, a livello psichiatrico, da ben prima del ferimento del padre. Le testimonianze raccolte in paese parlano, comunque, di una persona che, nonostante le sue difficoltà, non aveva mai avuto atteggiamenti aggressivi. L'esito della perizia psichiatrica, quindi, dovrà chiarire in primo luogo la capacità di intendere e di volere del 45enne, ma anche la sua capacità di prendere parte a un processo.

LASCIA IL TUO COMMENTO:

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 1000

commenti 0

GLI SPECIALI

speciali: I NOSTRI TESORI tra fiumi, mare e lagune
speciali: Teatro Sociale di Rovigo

Notizie più lette

Copyright 2018 © | Tutti i diritti riservati.
Privacy Policy - Condizioni di utilizzo

Powered by Gmde srl