you reporter

CARABINIERI

Finge di giocare alla slot, in realtà con un cacciavite la svuota

Denunciato un 35enne. Avrebbe agito in un bar di Badia Polesine

Le slot si mangiano lo stipendio

Nella giornata di ieri i carabinieri della stazione di Badia Polesine, a conclusione di indagini, hanno deferito in stato di libertà alla Procura della Repubblica di Rovigo un 35enne senza fissa dimora, con precedenti di polizia per reati contro il patrimonio, per furto aggravato.

L’uomo, nella serata del 5 agosto, in un momento di distrazione del proprietario di un bar di Badia Polesine, verosimilmente con un cacciavite, forzava lo sportello della slot machine dove stava giocando e vi asportava il denaro contenuto, circa 300 euro, allontanandosi subito dopo.

LASCIA IL TUO COMMENTO:

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 1000

commenti 0

GLI SPECIALI

speciali: I NOSTRI TESORI tra fiumi, mare e lagune
speciali: Teatro Sociale di Rovigo

Notizie più lette

Copyright 2018 © | Tutti i diritti riservati.
Privacy Policy - Condizioni di utilizzo

Powered by Gmde srl