you reporter

CORONAVIRUS IN ITALIA

"Tanti 20enni ricoverati con il virus, essere giovani non significa essere immuni"

Il presidente del consiglio superiore di sanità: "Sono stati veicolati messaggi sbagliati"

Altri 39 morti in 24 ore. Il bollettino fa ancora paura

"Possono infettarsi anche i giovani e non sono al riparo da manifestazioni gravi come dimostra la storia della bambina di 5 anni ricoverata a Padova. Tanti ventenni sono ricoverati, nessuno è immune", così il presidente del consiglio superiore di Sanità, Franco Locatelli a Open.

"Ragazzi bombardati da notizie troppo ottimistiche, quasi a voler negare che il virus sia ancora in circolazione - continua - Hanno recepito messaggi sbagliati, lanciati anche da una parte della comunità scientifica e cioè che il Covid fosse ormai alle spalle. I numeri smentiscono clamorosamente queste affermazioni. Siamo usciti dalla fase più critica ma non dalla fase viva dell’epidemia". 

LASCIA IL TUO COMMENTO:

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 1000

commenti 1
  • diduve

    18 Agosto 2020 - 07:07

    Essere giovani non significa essere immuni, ma quasi sempre essere giovani significa essere stupidi

    Rispondi

GLI SPECIALI

speciali: I NOSTRI TESORI tra fiumi, mare e lagune
speciali: Teatro Sociale di Rovigo

Notizie più lette

Copyright 2018 © | Tutti i diritti riservati.
Privacy Policy - Condizioni di utilizzo

Powered by Gmde srl