you reporter

ROVIGO

Photoshoppa il tagliando del posteggio per non pagare la multa, denunciato

La polizia locale ha scoperto il raggiro, denunciato un giovane

Photoshoppa il tagliando del posteggio per non pagare la multa, denunciato

Il comando della polizia locale di Rovigo ha fatto luce su un tentativo di non pagare il posteggio tanto ingenuo quanto articolato e foriero di conseguenze negative.

"Un giovane di Rovigo - spiega la nota della polizia locale - dopo aver ricevuto una multa per mancato pagamento tramite parcometro della tariffa prevista, decide di fare ricorso per ottenere dall'ufficio Verbali della Polizia Locale di Rovigo l'annullamento della sanzione".

"Il giovane infatti sosteneva che la sanzione sarebbe stata elevata nonostante egli avesse regolarmente pagato tramite il servizio Easy Park l'importo dovuto e ha quindi inviato all'ufficio a dimostrazione la ricevuta cartacea prodotta dal sistema Easy Park.  Ma il personale dell'ufficio verbali, accorgendosi di alcune incongruenze presenti sulla ricevuta, segnala il tutto ai colleghi del Reparto Operativo".

"Dopo alcune verifiche si confermava la falsificazione della ricevuta di Easy park, che risultava così essere stata modificata ad hoc per poi chiedere l'annullamento  del verbale. La persona veniva quindi convocata negli uffici di via Oroboni e denunciata in stato di libertà per tentata truffa. Ovviamente dovrà pagare anche la multa contestata in modo fraudolento".

LASCIA IL TUO COMMENTO:

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 1000

commenti 1
  • diduve

    18 Agosto 2020 - 09:09

    Che furbetto.. Siamo nell'era informatica. Rassegnati! Certi trucchi non funzionano piu!

    Rispondi

GLI SPECIALI

speciali: I NOSTRI TESORI tra fiumi, mare e lagune
speciali: Teatro Sociale di Rovigo

Notizie più lette

Copyright 2018 © | Tutti i diritti riservati.
Privacy Policy - Condizioni di utilizzo

Powered by Gmde srl