you reporter

CORONAVIRUS IN POLESINE

"I medici non fanno i test, in crisi lo screening ai prof"

L'Ulss corre ai rimedi dopo la scarsa adesione dei medici di base che avrebbero dovuto eseguire lo screening

"I medici non fanno i test, in crisi lo screening ai prof"

"Oggi ha preso il via la campagna di prevenzione per il mondo della scuola con l’esecuzione dei test sierologici rapidi, attività che dovrebbe essere gestita principalmente dai Medici di Medicina Generale. Vista la mancata adesione di alcuni medici si è verificato un importante afflusso di persone presso i Punti ad accesso diretto dei tre Ospedali della provincia", così la nota ufficiale dell'Ulss 5 Polesana sull'avvio dello screening sul personale della scuola.

"Già nella giornata odierna è stato esteso l’orario di tali Punti di un’ora per permettere di completare tutte le attività. Dalla giornata di domani, 25 agosto 2020, sarà attivato un orario dedicato per l’esecuzione di tali test per il personale scolastico assistito da un Medico di Medicina Generale che non aderisce alla campagna di screening, o che temporaneamente è sprovvisto di MMG, in particolare:

Ospedale di Rovigo - Corpo F accesso lato sud pensilina rossa   

lunedì-venerdì - 14.30 - 15.30

Ospedale di Adria - Punto prelievi piano terra presso Ospedale Vecchio 

lunedì-venerdì - 14.30 - 15.30

Ospedale di Trecenta - Punto prelievi piano terra

lunedì-venerdì - 12.00 - 13.00

LASCIA IL TUO COMMENTO:

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 1000

commenti 0

GLI SPECIALI

speciali: I NOSTRI TESORI tra fiumi, mare e lagune
speciali: Teatro Sociale di Rovigo

Notizie più lette

Copyright 2018 © | Tutti i diritti riservati.
Privacy Policy - Condizioni di utilizzo

Powered by Gmde srl