you reporter

PROTESTA IN CARCERE A ROVIGO

Uno vuole i domiciliari, l'altro si ritiene in condizioni intollerabili. Ecco perché protestano

Gli altri carcerati, da dentro le celle, a loro volta, protestano perché a causa della rivolta dei due non hanno potuto fare l'ora d'aria

La protesta in carcere a Rovigo sarebbe cominciata intorno alle 13 di oggi. A cominciare la "rivolta", un italiano e un egiziano che si trovano attualmente sulle mura del carcere (LEGGI ARTICOLO). La loro protesta sarebbe cominciata perché l'italiano vuole ottenere gli arresti domiciliari mentre l'egiziano ritiene che la sua condizione sia "intollerabile".

Imponente lo spiegamento di forze schierate attorno al carcere per presidiare tutti gli accessi. Fortunatamente all'interno del carcere, al di là dei due carcerati sul tetto, è sotto controllo. Tutti gli altri detenuti sono in cella. Stanno a loro volta protestando, dalle rispettive celle, sbattendo sulle sbarre e urlando perché, questa la ricostruzione attuale, a causa della protesta della coppia di carcerati sul tetto non avrebbero potuto avere l'ora d'aria.

LASCIA IL TUO COMMENTO:

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 1000

commenti 0

GLI SPECIALI

speciali: I NOSTRI TESORI tra fiumi, mare e lagune
speciali: Teatro Sociale di Rovigo

Notizie più lette

Copyright 2018 © | Tutti i diritti riservati.
Privacy Policy - Condizioni di utilizzo

Powered by Gmde srl