you reporter

CORONAVIRUS IN ITALIA

Scuola, preoccupazione: oltre un terzo dei docenti rifiuta di fare il test anti-covid

Preoccupa la scarsa adesione, il test, infatti, è su base volontaria

Scuola, preoccupazione: oltre un terzo dei docenti rifiuta di fare il test anti-covid

Sono partiti da 48 ore e già sorgono le prime preoccupazioni. Le attività di screening per gli insegnanti – stabilite dall’Istituto Superiore di Sanità per il rientro a scuola – non stanno funzionando come dovrebbero. A inizio settimana, 24 agosto, il medico di medicina generale e vicesegretario della Federazione di categoria Fimmg Domenico Crisarà aveva denunciato i ritardi delle aziende sanitarie territoriali nel rifornire gli studi dei kit. A preoccuparlo ancora di più, però, è il fatto che molti dei docenti si rifiutano di fare i test sierologici sul Coronavirus prima di tornare in classe.

 "C’è una quota non indifferente di docenti che rifiuta il check", ha spiegato a Open. Stando alle linee guida del rientro, il personale delle scuole è invitato (non obbligato) a sottoporsi ai test per fornire un quadro agli Istituti e alle Asl già una settimana prima delle riaperture, fissate in linea di massima per il 14 settembre.

Lo studio di Crisarà, che opera in Veneto, sta facendo aperture straordinarie dedicate unicamente all’attività di screening per i docenti. Gli insegnanti vengono chiamati direttamente a casa per fissare l’appuntamento. "Non che mi aspettassi grande entusiasmo – ha detto – ma nemmeno che un terzo degli insegnanti si rifiutasse. E non mi sembra normale che una categoria come quella dei docenti, che dovrebbe essere intellettualmente superiore, non si renda conto che così facendo si ledono dei diritti costituzionali fondamentali della Costituzione, come quello alla salute e all’istruzione".

LASCIA IL TUO COMMENTO:

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 1000

commenti 0

LE ALTRE NOTIZIE:

GLI SPECIALI

speciali: I NOSTRI TESORI tra fiumi, mare e lagune
speciali: Teatro Sociale di Rovigo

Notizie più lette

Copyright 2018 © | Tutti i diritti riservati.
Privacy Policy - Condizioni di utilizzo

Powered by Gmde srl