you reporter

DROGA

Scoperta choc a gang degli spacciatori era composta da minorenni

Indagine tra Polesine e Bassa Padovana

Scoperta choc a gang degli spacciatori era composta da minorenni

La droga e il materiale sequestrato

Durante il proseguimento delle indagini avviate dai carabinieri della stazione di Vescovana, dopo l’arresto di uno studente 20enne di Stanghella, eseguito il 18 luglio, gli stessi militari hanno arrestato un minorenne e denunciato altri quattro giovanissimi, di cui tre minorenni.

Lo studente era stato sorpreso, secondo le contestazioni, il 18 luglio nel parco comunale "Centanini" di Stanghella e, nella circostanza, secondo le accuse era stato trovato in possesso di 3 involucri contenenti complessivamente 120 grammi di marijuana, un bilancino di precisione, un foglio che riportava tutti i potenziali acquirenti e persone con cui aveva rapporti, nonché la somma in contanti di 1.975 Euro.

Oltre a sequestrare tutto lo stupefacente e il denaro, i militari hanno iniziato a sviluppare tutti i contatti riportati sul foglio in argomento, giungendo a raccogliere indizi di colpevolezza nei confronti di altri 5 ragazzi, che avrebbero concorso con l’arrestato nella gestione del proprio traffico di stupefacenti, per lo più a carico di coetanei.

Gli investigatori avevano così richiesto un decreto all’autorità giudiziaria per procedere ad una perquisizione nelle abitazioni dove risiedono i cinque giovanissimi, attività che è stata svolta nella mattinata di ieri.

Il provvedimento ha riguardato: un classe 1999, residente a Lusia, operaio; un classe 2002, residente a Vescovana, studente, minorenne; un classe 2002, residente a Stanghella, studente, minorenne; un classe 2003, residente a Stanghella, studente, minorenne; un classe 2003, residente a Stanghella, studente, minorenne.

La perquisizione eseguita presso le abitazioni degli indagati ha consentito di rinvenire sostanze stupefacenti nella disponibilità, in particolare, del classe 2003 di Stanghella, al quale sarebbero stati sequestrati 80 grammi di marijuana, già confezionata in 24 ovuli e pronta per essere messa in vendita, nonché tre panetti di hashish, per un peso complessivo di 255 grammi e due bilancini di precisione.

Il giovane è stato tratto in arresto e accompagnato alla casa di reclusione minorile di Treviso, come disposto dall’autorità giudiziaria competente, mentre gli altri giovani sono stati deferiti in stato di libertà per lo stesso reato, ovvero spaccio di sostanze stupefacenti. Tutto il materiale illecito rinvenuto è stato sequestrato.

LASCIA IL TUO COMMENTO:

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 1000

commenti 0

GLI SPECIALI

speciali: I NOSTRI TESORI tra fiumi, mare e lagune
speciali: Teatro Sociale di Rovigo

Notizie più lette

Copyright 2018 © | Tutti i diritti riservati.
Privacy Policy - Condizioni di utilizzo

Powered by Gmde srl