you reporter

CORONAVIRUS IN VENETO

Il giorno nero del contagio: è record, mai così tanti casi in 24 ore

589 nuovi contagi, il bollettino della Regione

Il giorno nero del contagio: è record, mai così tanti casi in 24 ore

Così tanti contagi, in un solo giorno, non si erano mai visti. Mai. Nemmeno nei giorni bui del lockdown. Oggi il Veneto ha fatto registrare 589 nuovi contagi in sole 24 ore. Non era mai successo: il giorno peggiore, prima di ieri, era stato il 21 marzo con 586 casi. Certo, oggi si fanno molti più contagi e - soprattutto, e per fortuna - come ha sottolineato Zaia le percentuali di ospedalizzazione sono molto più basse. Ma di certo non si tratta di un bel segnale.

Un fenomeno, comunque, che sembra risparmiare il Polesine. Su 589 nuovi casi, uno solo è relativo alla provincia di Rovigo. La vicina provincia di Venezia ne ha fatti segnare 141, quella di Verona 125, quella di Padova 86; Treviso 105. E Belluno, che ha meno abitanti nel Polesine, 39. Una disparità evidente. Che si riflette anche sul numero degli attuali positivi. Sono 5.890 i veneti attualmente malati di Covid. Di questi, 91 sono polesani. A Treviso sono 1.283 i malati attivi, a Venezia 1.113, a Verona 1.011. E ancora: 795 a Vicenza, 760 a Padova, 450 a Belluno.

Sul fronte ospedaliero, son 259 i pazienti positivi al coronavirus ricoverati negli ospedali veneti, di cui 21 nelle terapie intensive. Di questi 259, solo 12 sono in Polesine, di cui nove nll’area Covid dell’ospedale di Trecenta, uno nel reparto di malattie infettive di Rovigo e due nella terapia intensiva del San Luca.

LASCIA IL TUO COMMENTO:

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 1000

commenti 0

GLI SPECIALI

speciali: I NOSTRI TESORI tra fiumi, mare e lagune
speciali: Teatro Sociale di Rovigo

Notizie più lette

Copyright 2018 © | Tutti i diritti riservati.
Privacy Policy - Condizioni di utilizzo

Powered by Gmde srl