you reporter

CORONAVIRUS IN POLESINE

"Ci sono 25 insegnanti polesani in isolamento, problema nella continuità didattica"

Il direttore Compostella: "Numeri buoni ma qualche problema con i prof. Sono 52 gli studenti in isolamento, 13 i positivi"

Maestri (e alunni) nella precarietà

"Per quanto riguarda la situazione nelle scuole è tutto sommato buona. Ad oggi abbiamo 13 studenti positivi dall'inizio delle scuole materne. Coinvolte una decina di scuole su 280 scuole. Quindi tutto sommato fino ad ora la situazione è buona. C'è attenzione da parte della scuola e c'è attenzione anche nei ragazzi e ci auguriamo che si continui così", spiega il direttore generale dell'Ulss 5 Polesana, Antonio Compostella.

"Sabato e domenica intensa attività per i tamponi dell'ambito scolastico, abbiamo fatto tamponi a scuola e anche a domicilio degli studenti. Sabato infatti era emerso un ragazzino positivo. Nel pomeriggio abbiamo fatto i tamponi a tutti gli studenti e insegnanti ed è emersa una insegnante positiva. Ma questa insegnante insegna anche in altre due scuole quindi domenica utilizzando gli spazi scolastici abbiamo fatto il tampone a 150 persone tra studenti e insegnanti più i 31 si sabato e abbiamo riscontrato altri due studenti positivi. In totale quindi su 180 tamponi abbiamo tre studenti e un insegnante positivo. Ma i numeri sono positivi. La scuola deve continuare e così è accettabile. Devo ringraziare il personale Ulss che sta lavorando con estrema rapidità per impattare il meno possibile sulla scuola e intervenire però con tempestività isolando chi deve essere isolato e testato".

"Ad oggi abbiamo quindi 52 studenti, 25 insegnanti e 7 dipendenti del personale Ata in isolamento. E' il prezzo da pagare per poter continuare a tenere le scuole aperte. L'unico problema sono gli insegnanti in isolamento. Ecco perché siamo particolarmente attenti per la situazione di contatto stretto degli insegnanti in modo da porre in isolamento chi realmente ci deve andare cercando di impattare il meno possibile sulla didattica".

LASCIA IL TUO COMMENTO:

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 1000

commenti 2
  • raffaello13

    12 Ottobre 2020 - 18:06

    Sappiamo che è meglio la continuità didattica, ma subordinare ad essa la decisione di un provvedimento sanitario, in una grave epidemia, suggerisce il sospetto che la vita degli Insegnanti valga meno della bella figura con il pubblico.

    Rispondi

  • raffaello13

    12 Ottobre 2020 - 18:06

    Quando c'è la Guerra ai Generali basta mandare avanti la truppa, e a chi cade gli si fa una bella commemorazione con lacrime.

    Rispondi

GLI SPECIALI

speciali: I NOSTRI TESORI tra fiumi, mare e lagune
speciali: Teatro Sociale di Rovigo

Notizie più lette

Copyright 2018 © | Tutti i diritti riservati.
Privacy Policy - Condizioni di utilizzo

Powered by Gmde srl