you reporter

CORONAVIRUS IN POLESINE

123 nuovi positivi, due morti di 60 e 89 anni, raggiunti i 100 ricoveri

Il bollettino del contagio emesso dall'Ulss 5 Polesana

Aumenta il contagio: 6 nuovi positivi, tutti giovani. Due tornavano da Malta

Si segnalano 123 nuove positività e 33 guarigioni

POSITIVITÀ

123 nuove positività di residenti in Polesine (sono in totale 2.332 i residenti in Polesine con positività al COVID-19 riscontrati da inizio epidemia), tra le quali:

-         Uomo del 1940, residente in Basso Polesine, si è rivolto al Pronto Soccorso ed è stato ricoverato in Area Medica Covid a Trecenta. È in corso l’indagine epidemiologica per la ricostruzione dei contatti.

-         Donna del 1939, residente in Alto Polesine, si è rivolta al Pronto Soccorso ed è stata ricoverata in Area Medica Covid a Trecenta. È in corso l’indagine epidemiologica per la ricostruzione dei contatti.

-         Donna del 1958, residente in Basso Polesine, si è rivolta al Pronto Soccorso ed è stata ricoverata in Area Medica Covid a Trecenta. È in corso l’indagine epidemiologica per la ricostruzione dei contatti.

-         Donna del 1927, residente in Basso Polesine, si è rivolta al Pronto Soccorso ed è stata ricoverata in Area Medica Covid a Trecenta. È in corso l’indagine epidemiologica per la ricostruzione dei contatti.

-         Donna del 1959, residente in Alto Polesine, si è rivolta al Pronto Soccorso ed è stata ricoverata in Area Medica Covid a Trecenta. È in corso l’indagine epidemiologica per la ricostruzione dei contatti.

-         4 ospiti della Casa di Riposo “Sacra Famiglia” di Fratta Polesine.

-         1 operatore della Casa di Riposo “IRAS” di Rovigo.

-         1 operatore della Casa di Riposo “Madonna del Vaiolo” di Taglio di Po.

-         1 ragazzo del 2009, residente in Medio Polesine, che frequenta una scuola secondaria di primo grado del Medio Polesine dove è stato effettuato uno screening ad una classe per una positività emersa, come annunciato nei giorni scorsi.

DECESSI

Dobbiamo, purtroppo, segnalare il decesso di due persone (61 deceduti con COVID-19 residenti in Polesine da inizio epidemia):

-         Uomo del 1960, residente in provincia di Verona, era stato ricoverato in Terapia Intensiva Covid a Trecenta dopo un accesso al Pronto Soccorso di Legnago in condizioni molto gravi. Nella giornata di ieri è deceduto.

-         Uomo del 1931, residente in Alto Polesine. Al riscontro della positività era stato ricoverato, a causa delle condizioni e delle patologie pregresse, inizialmente in Malattie Infettive e successivamente in Area Medica Covid a Trecenta. Nella giornata di ieri è deceduto.

“Alle loro famiglie vanno le mie condoglianze e quelle dell’Azienda” dice il Direttore Generale, Antonio Compostella.

 

 

RICOVERI

Attualmente risultano 100 pazienti ricoverati nelle nostre Strutture per Covid-19, in particolare:

·        78 pazienti in Area Medica Covid a Trecenta (1 nuovo paziente residente fuori provincia ricoverato, 3 pazienti negativizzati, 1 paziente già risultato positivo nei giorni e ricoverato per peggioramento delle condizioni)

·        12 pazienti in Terapia Intensiva Covid a Trecenta

·        10 pazienti in Malattie Infettive a Rovigo

STRUTTURE RESIDENZIALI EXTRA OSPEDALIERE

Risultano positivi tre operatori della Casa di Riposo “La Rosa dei Venti” di Rosolina, due operatori del CSA San Martino di Castelmassa, tre operatori del Centro Servizi Anziani Villa Tamerici di Porto Viro, un operatore della Casa Albergo per Anziani di Lendinara, cinque operatori e quarantasei ospiti della Casa di Riposo “La Residence” di Ficarolo, 1 operatore della Casa di Riposo “IRAS” di Rovigo, due operatori della Casa di Riposo “S. Antonio” di Trecenta, ventiquattro ospiti e dieci operatori della Casa di Riposo “Sacra Famiglia” di Fratta Polesine, un operatore della Casa di Riposo “Madonna del Vaiolo” di Taglio di Po, un operatore della Casa di Riposo “San Salvatore” di Ficarolo e quattro operatori della Casa di Riposo “Citta di Rovigo” di Rovigo.

Nelle restanti Strutture Residenziali Extra Ospedaliere del Polesine non si segnalano positività né tra gli ospiti né tra gli operatori.

TAMPONI

I tamponi eseguiti da inizio epidemia, in Polesine, sono 127.429. I tamponi rapidi eseguiti da inizio epidemia, in Polesine, sono 25.429.

GUARIGIONI

33 nuove guarigioni fanno salire a 677 il totale dei guariti in Polesine da inizio epidemia. Sono 1.594 le persone attualmente positive in provincia.

Ad oggi sono 2.553 le persone poste in isolamento domiciliare con sorveglianza attiva.

LASCIA IL TUO COMMENTO:

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 1000

commenti 0

GLI SPECIALI

speciali: TESORI tra fiumi terra e lagune
speciali: I NOSTRI TESORI tra fiumi, mare e lagune

Notizie più lette

Copyright 2018 © | Tutti i diritti riservati.
Privacy Policy - Condizioni di utilizzo

Powered by Gmde srl